È davvero possibile friggere senza olio?

La risposta è sì perché la tecnologia ha portato sul mercato un elettrodomestico essenziale per chi ama gli alimenti fritti ma senza mettere a rischio la prova costume. Nonostante un certo scetticismo iniziale questi elettrodomestici da cucina sono diventati popolarissimi perché consentono di cuocere gli alimenti senza olio (o con minime quantità trascurabili) ottenendo una fragranza a diri poco deliziosa. Eccoti quindi una lista dei benefici delle friggitrici ad aria assieme a qualche dritta per ottenere il meglio dal loro funzionamento.

Friggitrice ad aria
Friggitrice ad aria

Un toccasana per chi è attento alla salute

Il fritto in olio bollente è gustoso e irrinunciabile ma, purtroppo, bisogna limitarne le quantità che ingeriamo. Con la friggitrice ad aria, invece, puoi stare tranquillo e sereno e goderti il fritto a cui hai spesso voluto rinunciare senza compromettere la tua dieta o la tua salute. Difatti gli alimenti preparati con la friggitrice ad aria sono delicati e leggeri, molto più di una cottura al forno. La friggitrice ad aria, infatti, attiva un getto potente di aria bollente che frigge alla perfezione senza ungere o appesantire gli alimenti.

Meno grassi, più salute

In pratica con una minima quantità di olio, un cucchiaio al massimo, puoi friggere più porzioni di alimenti e utilizzarlo per patatine, impasti e qualsiasi altro manicaretto che hai sempre cucinato attraverso la frittura tradizionale. In questo modo riduci considerevolmente le quantità di grassi insaturi che eri solito assumere e la tua salute ti ringrazierà. In particolar modo eviterai quei grassi che arrecano danni all’apparato cardio-circolatorio e, di conseguenza, ridurrai il rischio di malattie ad esso correlate.

Peso-forma senza rinunce!

Infine con questo metodo di cottura riduci il quantitativo calorico giornaliero assunto che, come ben saprai, comporta una maggiore facilità di perdere peso o di tenerlo sotto controllo. Se tutto questo non dovesse bastare a convincerti devi sapere anche che mangiando alimenti fritti ad aria ti sottoponi ad un considerevole minor rischio di acrilamide. Si tratta di una sostanza rilasciata dall’olio esposto ad elevate temperature e che può rilevarsi davvero dannosa perché cancerogena.

Non solo salute fisica

È stato ampiamente dimostrato che seguire una dieta restrittiva e “punitiva” non sia solamente una scelta sbagliata per il nostro fisico ma anche per la nostra psiche. Difatti privarsi delle gioie del cibo a tavola significa incorrere nel rischio di sgarrare con snack fuori pasto compensativi. Una buona dieta, in altri termini, non ci deve privare della gioia di mangiare ma ci deve educare ad alimentarci correttamente. Questo significa che è preferibile imparare a gestire le quantità di grassi e le porzioni anziché eliminare del tutto alimenti gustosi e soddisfacenti come un buon fritto. La friggitrice ad aria è un ottimo compromesso tra salute e gusto che non ti farà sentire in colpa durante i tuoi pasti e che ti aiuterà a controllare l’apporto di grassi rispetto a quello raccomandato dal tuo nutrizionista.

Caratteristiche di una buona friggitrice ad aria

Sul mercato esistono tantissime tipologie di friggitrici ad aria per cui comprendiamo bene che la scelta non sia così facile per chi se ne intende. Noi ti consigliamo di valutare la capienza in base alle tue necessità di utilizzo ma anche e soprattutto la presenza di alcuni requisiti. In primis deve esser facile da smontare e pulire, per rendere confortevole l’utilizzo ed evitare che finisca a prendere polvere nello sgabuzzino. In secondo luogo valuta la potenza di azione in base al tipo di consumo elettrico perché anche le bollette sono importanti. Infine seleziona modelli costruiti con materie prime di qualità, resistenti alle alte temperature e certificate per l’utilizzo alimentare.


10 cibi da non mettere nel microonde

Quali sono state le ricette più cercate nel 2020?