Ingredienti:
• 360 g di orecchiette
• 200 g di pomodorini ciliegini
• 200 g di pesto
• 2 cucchiai di olio EVO
• Sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 30 min

Le orecchiette pesto e pomodorini sono facilissime da preparare e veloci da portare in tavola, ma quel che conta è che sono buonissime.

Le orecchiette pesto e pomodorini sono un’ottima variante del piatto ligure per eccellenza. I pomodorini aggiungono dolcezza, e si abbinano perfettamente al pesto. Se volete, potete realizzare in casa il pesto, molto facile da fare, altrimenti potete acquistarlo già pronto in barattolo. Se le trovate, potete anche usare delle orecchiette fresche, ma dovete prevederne una quantità maggiore. I pomodorini devono essere cotti solo per alcuni minuti, devono mantenere una loro consistenza. Addirittura, potete anche tagliarli a pezzi più piccoli e aggiungerli al pesto crudi, evitando qualsiasi cottura del condimento e l’aggiunta dell’olio.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Orecchiette pesto e pomodorini
Orecchiette pesto e pomodorini

Preparazione delle orecchiette pesto e pomodorini

  1. Mettete una pentola d’acqua sul fuoco e portatela a bollore. Quando bolle, salatela e buttate le orecchiette. Ricordatevi di girarle ogni tanto. Secondo la marca, possono richiedere tempi di cottura diversi.
  2. Nel frattempo, lavate i pomodorini, asciugateli e, secondo le loro dimensioni, tagliateli a metà o in quarti.
  3. Mettete sul fuoco una padella antiaderente, versatevi l’olio e portatelo a calore.
  4. Aggiungete i pomodorini e fateli andare girando ogni tanto per 4-5 minuti. Spegnete il fuoco e fate intiepidire per qualche minuto.
  5. Versate nella padella il pesto e mischiate bene. Se il condimento dovesse essere troppo asciutto, aggiungete uno o due cucchiai dell’acqua di cottura della pasta.
  6. Quando cotte, scolate le orecchiette mantenendo un po’ della loro acqua di cottura.
  7. Versatele nella padella e fatele saltare nel condimento. Se necessario, aggiungete ancora un paio di cucchiai dell’acqua di cottura della pasta.
  8. Servite subito in tavola. A piacere, potete guarnire con una spolverata di parmigiano o di pecorino grattugiato e con un ciuffo si basilico.

Se volete fare in casa il pesto, ecco la ricetta.

Conservazione

Questo piatto si consuma appena pronto e ancora caldo, alcuni lo apprezzano anche freddo. Sconsigliamo di conservarlo in frigorifero per più di qualche ora o di congelarlo in freezer.

3.8/5 (9 Reviews)

Ricetta salva tempo: bocconcini veloci di melone prosciutto e basilico

Pane senza glutine alla farina di canapa e grano saraceno