Pastel de nata: la ricetta originale portoghese del dolce con la sfoglia

Pastel de nata, il dolce portoghese per eccellenza

Ingredienti:
• 2 rotoli di pasta sfoglia
• 250 ml di panna fresca
• 4 tuorli
• 2 cucchiai di farina
• 80 g di zucchero
• scorza di limone q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Pastel de nata portoghese: un involucro di pasta sfoglia racchiude un ripieno a base di crema alla panna dalla superficie caramellata: davvero goloso!

Volendo descrivere il pastel de nata possiamo dire che assomiglia a una sorta di pasticciotto pugliese. Un involucro di pasta, in questo caso sfoglia, racchiude una crema a base di panna (da qui il nome portoghese “nata”) simile a una crema pasticcera ma più ricca. La ricetta tradizionale portoghese dei pasteis de nata non prevede la copertura della calotta: la crema da sola, cuocendosi, forma infatti una piacevole crosticina. 

Questo dolce portoghese quindi, come potete facilmente intuire, è piuttosto veloce da preparare e non richiede particolari abilità in cucina. È perfetto da accompagnare con un caffè, sia a fine pasto che a metà pomeriggio.

Una curiosità: il pastel de nata, oltre che in Portogallo, può essere consumato anche in tutti gli altri paesi che hanno subito dominazione portoghese.

Pastel de nata
Pastel de nata

Come preparare la ricetta del pastel de nata

  1. Cominciate dalla crema, che dovrà essere ben fredda. In un pentolino scaldate la panna con la scorza di limone senza però farla bollire. 
  2. A parte, in un altro pentolino, sbattete con una frusta da cucina i tuorli con lo zucchero e la farina fino a ottenere un composto cremoso e privo di grumi. 
  3. Versatevi sopra la panna calda, mescolando sempre con la frusta, e rimettete il tutto sul fuoco a fiamma media, mescolando fino a che non si sarà addensato. 
  4. Trasferite poi in una ciotola e fate raffreddare
  5. Nel frattempo srotolate i due fogli di pasta sfoglia e adagiateli uno sull’altro, schiacciando poi un matterello per unirli.
  6. Arrotolate la nuova sfoglia doppia e lasciatela riposare in frigorifero per 30 minuti.
  7. A questo punto, tagliare dei cilindri di sfoglia di 3 cm circa, girateli in modo che il taglio sia a contatto con il piano di lavoro e con le dita allargateli in modo da formare una sorta di coppetta.
  8. Adagiateli in uno stampo per muffin imburrato e premete nuovamente in modo da far aderire la sfoglia ai bordi.
  9. Versate all’interno la crema ormai fredda e cuocete a 200°C per 20 minuti.
  10. Spegnete poi il forno, apritelo per metà e lasciate i dolcetti all’interno fino a che non si saranno raffreddati.
  11. Servite i pasteis de nata insieme al caffè, completando a piacere con una spolverata di zucchero a velo.

Prima vi abbiamo detto che assomigliano molto ad un dolce leccese: ecco la ricetta del pasticciotto per scoprire tutte le differenze!

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

ultimo aggiornamento: 16-07-2020