Ricca di principi attivi, proprietà nutritive e utilizzata in cosmetica e in cucina: stiamo parlando dell’ortica. Scopriamo insieme le sue caratteristiche!

L’ortica è una pianta appartenente alla famiglia delle Urticaceae, motivo per cui il primo pensiero corre proprio al suo potere urticante. È frequente trovarla lungo i cigli delle strade, ma anche in aree verdi. Le ortiche, infatti, possono crescere spontaneamente ovunque, fino a 2500 m di altezza.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

ortica
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/ortiche-urticaceae-natura-ortica-2915445/

Le proprietà dell’ortica

Le foglie di questa pianta contengono moltissima clorofilla, la cui composizione chimica è simile a quella dell’emoglobina presente nel nostro sangue. Questo è uno dei motivi per cui le ortiche sono consigliate per chi soffre di anemia: l’acido folico e il ferro presenti al suo interno sono fondamentali per stimolare la produzione dei globuli rossi. L’ortica dunque può essere utilizzata anche dalle donne che soffrono di ciclo mestruale abbondante.

Oltre a queste proprietà va ricordato che le foglie di ortiche sono ricche di sali minerai come potassio, calcio, manganese, magnesio, fosforo e silicio, utile per stimolare il sistema immunitario. All’interno delle ortiche non mancano le vitamine e in particolare vitamine C, A e K utili per tonificare, remineralizzare e ricostituire.

Ottima anche per uso esterno: sono tantissimi gli usi dell’ortica per i suoi effetti emollienti e la cura di malattie della pelle come eczemi o acne.

risotto alle ortiche
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/510595676487633928/

Ricette con l’ortica: tisana, risotto e gnocchi alle ortiche

La tisana alle ortiche può essere preparata sia con l’ortica fresca sia con quella essiccata: lasciate le ortiche per alcuni minuti in infusione in acqua bollente, filtrate e sorseggiate la vostra tisana.

Particolarmente gustosa è la frittata all’ortica: prepararla vi occorreranno circa 500 grammi di ortica che dovrete semplicemente saltare in padella con un filo d’olio prima di aggiungere le uova sbattute.

Le foglie di ortica sbollentate o usate inizialmente a crudo sono ottime anche come ingrediente base per un buon risotto alle ortiche, per preparare il pesto o per arricchire l’impasto degli gnocchi di patate.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/ortiche-urticaceae-natura-ortica-2915445/; https://it.pinterest.com/pin/510595676487633928/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 04-02-2018


Cosa si mangia a Carnevale nelle diverse regioni d’Italia?

Cavolfiore: varietà, proprietà e come cucinarlo