Maiale ubriaco

SHARE

Il maiale ubriaco non stordisce per l’alcol, ma per gli aromi, il gusto e i sapori con i quali delizia il nostro palato, è un piacere anche per la mente.

chiudi


Il maiale ubriaco, anche se molto diffuso in Toscana, è una ricetta poco conosciuta fuori di questa regione che ci regala tantissime ricette incredibilmente saporite, ma semplicissime. Anche questo piatto, infatti, è composto da pochi ma essenziali ingredienti, che legano benissimo tra di loro fondendo sapori forti e decisi. Il vino rosso da usare dovrebbe essere del buon Chianti, per il suo gusto raffinato e corposo, in alternativa potete usare anche altre bottiglie, ma il sapore finale del piatto non sarà lo stesso. Comunque sia, in tavola deve trovare spazio una bottiglia del vino che avete usato per preparare il maiale ubriaco. Infine, scegliete delle braciole di maiale con l’osso.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 30’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 5’

INGREDIENTI PER IL MAIALE UBRIACO (4 persone)

  • 4 braciole di maiale
  • 250 ml di vino rosso (Chianti)
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di semi di finocchio
  • 3 cucchiai d’olio EVO
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

PREPARAZIONE DEL MAIALE UBRIACO

Lavate le foglie di prezzemolo e asciugatele bene con un foglio di carta da cucina. Tritatele finemente e mettetele in una piccola ciotola. Tritate anche lo spicchio d’aglio e i semi di finocchio, sempre finemente, e uniteli al prezzemolo. Mescolate bene. Con questi odori ricoprite le braciole di maiale, salate e pepate e lasciatele insaporire qualche minuto.

Mettete sul fuoco una padella, possibilmente di alluminio. Versatevi l’olio, quindi adagiatevi le braciole. Rosolatele da entrambi i lati, aggiungete il vino rosso. Coprite con un coperchio e lasciate andare per quindici minuti. Trascorso questo tempo, togliete il coperchio, e fate andare per altri dieci minuti fino a far completamente evaporare i liquidi.

Servite le braciole ben calde, accompagnandole con le vostre verdure preferite.

Se amate la carne di maiale, potete gustare e apprezzare anche lo stinco arrosto glassato.

FOTO DA: PINTEREST