Ingredienti:
• 800 g di polpa di agnello
• 1 cipolla
• 1 bicchiere di vino bianco
• 1 rametto di rosmarino
• 1 rametto di timo
• 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 4 uova
• 80 g di pecorino grattugiato
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

L’agnello cacio e uova è una ricetta di Pasqua preparata in alcune regioni del centro Sud Italia, in particola Abruzzo e Molise.

C’è una ricetta tradizionale abruzzese fortemente contesa con il vicino Molise. Stiamo parlando dell’agnello cacio e uova, il secondo di Pasqua per eccellenza della regione. Eppure, la sua origine non è così certa e ancora le due vicine di casa non sono riuscite a trovare la quadra. Ma noi ormai sappiamo che quando si parla tradizione non c’è nulla di certo.

La ricetta originale dell’abbacchio cacio e uova prevede la cottura della carne a bocconcini con un discreto quantitativo di erbe aromatiche, rosmarino e timo soprattutto, che ne attenuano il sapore selvatico. A cottura ultimata si aggiunge poi una crema a base di pecorino abruzzese e uova che fa davvero la differenza.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Agnello cacio e uova
Agnello cacio e uova

Come preparare la ricetta dell’agnello cacio e uova

  1. Per prima cosa affettate finemente la cipolla e rosolatela in padella con l’olio e un pizzico di sale.
  2. Nel frattempo tagliate a tocchetti di circa 2 cm la polpa di agnello.
  3. Unitela in padella insieme agli aromi e rosolatela a fiamma vivace per qualche minuto prima di sfumare con il vino bianco.
  4. Quando non sentirete più odore di alcool sollevarsi dalla padella aggiungete sale e pepe e coprite la carne a filo con l’acqua.
  5. Lasciate cuocere per 40 minuti quindi togliete le erbe aromatiche.
  6. Sbattete a parte le uova con il pecorino, unitele in padella dove dovrà essere presente un minimo di fondo di cottura e lasciate cuocere per qualche minuto senza però farle rapprendere eccessivamente.
  7. Servite il tutto ben caldo.

Per rendere il piatto ancora più ricco potete optare per la ricetta dell’agnello cacio e uova con piselli. Utilizzate quelli freschi o quelli gelo e aggiungeteli subito dopo aver sfumato con il vino così che si cuociano insieme alla carne.

Non è usanza preparare l’agnello cacio e uova al forno tuttavia potete farlo mettendo in una pirofila l’olio, l’agnello a tocchetti, il vino bianco e gli aromi e lasciandolo cuocere a 180°C per un’ora. Lavorate uova e pecorino, rimuovete gli aromi e unite la crema in teglia proseguendo la cottura per altri 15 minuti.

Con l’agnello cacio e uova l’abbinamento con il vino non è poi così difficile. Basta puntare tutto sulla regionalità e servirlo con un Montepulciano d’Abruzzo.

A noi questa ricetta ricorda moltissimo quella delle pallotte cacio e uova, non sembra anche a voi?

Conservazione

L’agnello andrebbe consumato al momento. Potete tuttavia preparalo in anticipo e aggiungere in ultimo uova e pecorino.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pasqua

ultimo aggiornamento: 22-11-2021


Una ricetta che vi può scaldare nei periodi più freddi: i canederli tirolesi vegan in brodo

Cuzzupa calabrese, storia e ricetta del dolce del buon augurio