Ingredienti:
• 300 g di rigatoni
• 3 melanzane
• 600 ml di passata di pomodoro
• 1 spicchio di aglio
• 6 foglie di basilico
• 250 g di mozzarella
• 100 g di parmigiano grattugiato
• 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
• olio di semi per friggere q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 40 min

Ricca e saporita, la pasta alla siciliana si prepara con melanzane fritte, pomodoro e mozzarella. Impossibile resistere alla sua bontà!

La pasta alla siciliana è uno di quei primi piatti che non si può non amare. Vuoi perché è semplicissima da preparare, vuoi che si presta a essere realizzata in anticipo, una volta scoperta la ricetta non la abbandonerete più. Gli ingredienti ricordano quelli della classica parmigiana, troveremo quindi melanzane fritte, salsa di pomodoro e mozzarella che però anziché formare degli strati andranno a condire la pasta.

Ovviamente c’è chi la prepara con le melanzane cotte in altri modi come al forno o grigliate, ma purtroppo viene a perdere un po’ di quella che è la sostanza della ricetta originale della pasta alla siciliana: il sapore ricco e leggermente untuoso. Potete utilizzare il sugo alla siciliana per condire qualunque tipo di pasta ma l’ideale sono proprio i rigatoni. Scopriamo insieme come si prepara la pasta alla siciliana al forno.

Pasta alla siciliana
Pasta alla siciliana

Come preparare la ricetta della pasta alla siciliana

  1. Per prima cosa lavate le melanzane, privatele delle estremità e riducete la polpa a dadini di circa mezzo centimetro di lato.
  2. In una padella, meglio se di ferro, scaldate due dita di olio di semi e friggete le melanzane poche per volta fino a che non risulteranno dorate. Mano a mano che sono pronte scolatele con una schiumarola e passatele su carta assorbente.
  3. Preparate anche la salsa di pomodoro: rosolate in una padella due cucchiai di olio extravergine di oliva con uno spicchio di aglio.
  4. Unite la passata di pomodoro, le foglie di basilico e un pizzico di sale e lasciate cuocere per circa 30 minuti, giusto il tempo che il sugo si restringa.
  5. Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua salata per un paio di minuti in meno rispetto a quanto indicato sulla confezione. Dovrà risultare al dente.
  6. Scolatela e trasferitela in una ciotola capiente dove metterete anche la salsa di pomodoro, la mozzarella tagliata a dadini, le melanzane e metà del parmigiano.
  7. Mescolate bene il tutto poi versate sul fondo di una pirofila adatta alla cottura in forno.
  8. Completate con una spolverata di parmigiano rimanente e cuocete a 180°C per 30 minuti.
  9. Una volta pronta, lasciate intiepidire la pasta alla siciliana prima di servirla.

Questo piatto tradizionale siciliano è davvero delizioso come lo è anche la pasta al forno siciliana preparata con gli anelletti.
Se invece cercate qualcosa di più semplice, provate la pasta al forno con melanzane: non ve ne pentirete!

Conservazione

La pasta alla siciliana si conserva in frigorifero per 2-3 giorni. Al momento di consumarla potete riscaldarla in forno, in padella o al microonde. Si presta anche a essere congelata, meglio dopo la cottura al forno, fino a 2 mesi. Vi consigliamo in questo caso di lasciarla scongelare del tutto prima di riscaldarla.

5/5 (1 Review)

Torta al cioccolato vegana: un dessert da sogno!

Latte vegetale: ecco come farlo in casa (di soia, di riso, di mandorle…)