Quali sono gli sbagli da non fare se si desidera arredare la propria abitazione in stile moderno? Scopriamoli insieme in questo articolo.

Giovani e adulti che acquistano per la prima volta una casa o anche quanti scelgono di affittarla non arredata vorranno impreziosire il proprio angolo di serenità in modo del tutto personale. Su Internet si possono trovare numerose riviste del settore che vi permettono di trarre ispirazione da soluzioni già presenti, seguendo le linee guida di esperti e professionisti.

Ciò nonostante, chi vuole arredare il proprio appartamento utilizzando uno stile moderno e al tempo stesso ricercato deve evitare di commettere alcuni sbagli talvolta anche scontati: di seguito troviamo i sei più frequenti.

Non avere chiare in mente le parole chiave

Prima di lanciarvi nella rivoluzione dei mobili in casa per andare incontro a soluzioni più moderne e personali è bene sapere cosa si intende con questi aggettivi. Grazie a siti web ricchi di articoli di buona qualità e di guide all’acquisto alla portata di tutti (un esempio lo potete trovare seguendo questo link: https://unasensazioneperfetta.it/), potete sicuramente farvi un’idea di cosa definisce questo tipo di arredamento.

Donna a dieta che mangia lo yogurt

Innanzitutto, le parole chiave da avere chiare in mente sono: semplicità e funzionalità; il vostro nuovo progetto di arredamento dovrà poggiare su uno stile pratico e che arricchisce l’atmosfera, quindi non pesante come nel caso di stili classici e tradizionali.

Troppi mobili

I fattori principali da ricordare è che più una stanza in stile moderno ha spazi definiti ed è povera di mobili e accessori superflui, più sarà elegante e funzionale. Uno degli errori che si tende a fare quando si arreda la propria casa per la prima volta è proprio quello di acquistare diversi prodotti con cui riempire anche i muri della camera, ma non c’è cosa più sbagliata.

Lo stile moderno ha linee delicate, colori neutri e decorazioni in quantità limitata: evitate di affollare il vostro appartamento di soluzioni troppo ingombranti, vivrete anche in modo più sereno quelle ore che passate tra le mura.

Sbagliare i colori e gli abbinamenti

Quando si tratta di scegliere i colori è sempre un momento importante che può creare preoccupazione in molte persone, per via della mancanza di esperienza nell’abbinamento delle tonalità. Acquistare o affittare casa e scegliere di dare una svolta stilistica vuol dire dare avvio a delle opere di rinnovamento importanti, che raccontano molto di voi. Per questa ragione, trovare la tinta migliore non è semplice, quindi vi suggeriamo di pensare in maniera cosiddetta sempreverde, cioè guardando anche al futuro.

Il bianco, per esempio, è un colore di eterna tendenza, che va bene in ogni camera e in ogni situazioni, che illumina e rende visivamente più ampi gli spazi. Invece, le tinte pastello sono un po’ distanti dallo stile moderno, quindi è bene chiedere parere a un esperto per evitare di sbagliare gli abbinamenti. In ogni caso, vi suggeriamo di studiare ad hoc le tonalità anche in base ai mobili che andrete a disporre nella stanza.

Diciamo no all’antico

Sapete qual è un altro segreto per realizzare un arredamento moderno? Ve lo sveliamo noi: è riuscire a organizzare gli spazi in modo da potersi muovere agilmente. Urtare vasi, tavolini, sedie, oppure non riuscire a spostarsi tra una stanza e l’altra in modo rapido non sono contemplate in questo stile.

Se vi trovate in ambienti di piccole dimensioni, oltre ad adottare colori funzionali come abbiamo visto in precedenza, vi suggeriamo di evitare soluzioni pesanti da spostare, magari realizzate in legno massello. Calibrare perfettamente le proporzioni tra mobili e accessori sarà fondamentale se desiderate rendere più moderno l’arredamento del vostro appartamento.

Mescolare altri stili

Quante volte è capitato di entrare in casa di amici e parenti e storcere un po’ il naso di fronte un tipo di arredamento promiscuo?  Se siete amanti del design sicuramente la risposta sarà “troppo spesso”; in ogni caso, questo tipo di abbinamento tra i mobili di anni diversi e tipologie differenti è una pratica da abbandonare se si vuole dare una svolta più moderna alla propria casa. Che sia in bagno, in camera da letto, in soggiorno oppure in cucina, la regola rimane sempre la stessa: rimanete coerenti con lo stile di arredamento.

Usare solo luce artificiale

Come abbiamo potuto vedere in precedenza, uno dei colori più utilizzati nello stile moderno è il bianco.  Questa tonalità tende a riflettere i raggi del sole e in generale la luce, perciò utilizzare solo lampade per illuminare una stanza è sbagliato. Aprite le finestre, lasciate arieggiare e al tempo stesso permettete al chiarore naturale della nostra stella di entrare e far risplendere l’arredamento moderno che avete pensato con cura.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Il cetriolo: una vera bomba vitaminica in cosmetologia

Viaggiare in camper: idee per ottimizzare gli spazi senza rinunciare al design