Saper fotografare il cibo con successo è un’arte. Ecco i trucchi per far venire l’acquolina in bocca a chi osserva e… convincere i social!

Saper fotografare il cibo al tempo dei social è sempre più importante: nella società dell’apparire conta molto di più l’aspetto di una cosa che non la sua sostanza. I fotografi amatoriali con la passione per i like su Instagram ascoltino bene: oggi vi spieghiamo come fotografare il cibo e farlo apparire al meglio in ogni scatto.

Le prime due regole fondamentali? Fotografate le pietanze preparate di fresco (meglio se mentre sono ancora calde) e disponete il cibo sul piatto in modo che risulti pieno e corposo. Ma non è certo finita qui: ecco tanti altri consigli per ottenere ottimi risultati, anche con lo smartphone!

Come fotografare il cibo?

Innanzitutto, i contrasti e i colori complementari vanno conosciuti alla perfezione: fate attenzione non solo al cibo, ma anche a quello che circonda il piatto. Se la materia vi interessa, potreste anche approfondire la teoria dei colori applicata alla fotografia.

Poi, un tavolo sporco e una stanza disordinata possono dare una connotazione negativa e non avere successo sui social: analizzate il contesto, pur facendo in modo che il soggetto principale dello scatto rimanga sempre il piatto. Allo stesso modo, assicuratevi che i piatti e gli accessori siano estremamente puliti: la sporcizia potrebbe compromettere o rovinare l’intero scatto!

fotografare il cibo
fotografare il cibo

Il fattore probabilmente più importante è la luce: scegliete sempre quella naturale quando potete. E poi… per fortuna che i piatti si possono spostare facilmente!

Per quanto riguarda le angolazioni, un primo modo è quello di fotografare direttamente sopra al cibo, mentre un secondo consiste nel fotografare da un’angolazione laterale. Provatele entrambe e valutate caso per caso quale si addice di più al vostro piatto.

3 trucchi ‘pro’ per fotografare i piatti

Se vi è mai capitato di vedere un video su come vengono davvero preparati i cibi per gli scatti pubblicitari saprete che… non tutto è quello che sembra. Senza bisogno di dover esagerare (e usare della colla vinilica al posto del latte come viene fatto nelle pubblicità dei cereali), possiamo copiare qualche trucchetto.

Innanzitutto, ricordatevi che tutto ciò che è verde risulta ancora più verde e fresco se immerso in acqua ghiacciata prima dello scatto. Questo è un trucchetto da pro che difficilmente riuscirete a replicare quando siete in giro, magari al ristornate, ma a casa vi darà molte soddisfazioni!

Spalmate dell’olio sui cibi caldi per farli sembrare più freschi, ma non mettete troppo condimento sulle insalate perché le fa sembrare flaccide. Infine, non cuocete troppo le pietanze in modo che sembrino più brillanti per le foto.

E se qualcosa non è andato come previsto… ricordatevi che c’è sempre la possibilità di modificare la foto con programmi appositi!

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

Scopri cosa devi fare se sei venuto a contatto con persone positive al Covid 19


Cottura in bianco: che cos’è e come si fa?

Chiude il Paper Moon, lo storico locale di Milano