Per far fronte al rincaro delle bollette, dovete sapere come risparmiare gas in cucina. Ecco una guida al risparmio intelligente.

La crisi economica continua a far parlare e gli effetti di eventi negativi, come la pandemia e la guerra, mostrano già i loro effetti sullo stile di vita di molte realtà sociali. In Italia, tutto ciò si traduce anche con un rincaro delle bollette di luce e gas. Un aumento inevitabile e, a tratti, inarrestabile che impone un cambio di abitudini. In casa, facciamo i conti con due fonti di consumo di gas: i riscaldamenti e la cucina, con annessi elettrodomestici.

A proposito di ciò, oggi vogliamo raccogliere i migliori trucchi su come risparmiare gas in cucina. Cuocere sul fornello o usare i vari elettrodomestici può essere dispendioso e portare a una serie di sprechi di energia. Per questo motivo, è utile sapere come cucinare nei modi e nei tempi giusti per evitare di produrre sprechi.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Come risparmiare gas in cucina
Come risparmiare gas in cucina

I principali consigli su come risparmiare gas in cucina

Per evitare sprechi di energia – e soprattutto di gas – in casa, è bene prestare molta attenzione ai tempi e alle modalità in cui si cuociono gli alimenti. Con dei piccoli accorgimenti, si può risparmiare quotidianamente.

  1. Un primo consiglio è di optare per la cottura a vapore, che permette di cuocere più alimenti contemporaneamente e su un solo fornello; questo metodo è indicato soprattutto per i legumi, che si prestano più facilmente ad essere lessati.
  2. Una buona abitudine è spegnere il fornello quando l’acqua bolle; al momento del bollo, aggiungete il sale, immergete la pasta e coprite con coperchio, spegnendo rimarrà calore nella pentola e la pasta potrà cuocere ugualmente; questo metodo di cuocere la pasta senza gas è ottimo per risparmiare sulle bollette.
  3. L’uso del coperchio durante la cottura, infatti, è utile perché permette di non disperdere calore e di accorciare i tempi di cottura. Potete anche coprire la pentola con solo l’acqua all’interno, in modo che arrivi prima a bollore.
  4. Sapete come consumare meno gas in cucina stando attenti alla fiamma? Accendete il gas solo nel momento in cui mettete la pentola sul fornello e prediligete la fiamma bassa; infatti, un ottimo consiglio è favorire il fornello piccolo che consuma circa il 6-10% in meno.

Tecniche e strumenti alternativi per risparmiare in cucina

Anche avvalendoci di comuni strumenti, possiamo evitare sprechi di corrente e ottimizzare i tempi di cottura. Alcuni metodi, pratici e veloci, possono anche consentire di avere pietanze più saporite.

  1. Uno strumento valido per ridurre gli sprechi di gas è la pentola a pressione; con questa si possono ridurre emissioni di gas e tempi di cottura, ma si possono anche cuocere più alimenti insieme, sfruttando i separatori giusti.
  2. Anche se optate per una pentola normale, dovete sceglierla con attenzione. Il consiglio è di usare recipienti delle giuste dimensioni per cuocere un certo alimento, evitando di usare quelle grandi, che richiedono più calore e più gas per riscaldarsi.
  3. In alternativa al fornello, potete optare per la cottura in forno; in questo modo il calore viene distribuito per irraggiamento, per conduzione naturale. In forno, poi, potete cuocere più pietanze insieme, dato che è dotato di più piani.
  4. Anche la piastra elettrica è ottima perché potete spegnerla alcuni minuti prima della fine della cottura, oppure cuocere a potenza minima.
  5. Volete sapere cosa cucinare in casa per risparmiare? Un consiglio utile è marinare gli alimenti prima di cuocerli, come con il pesce o con la carne; i tempi di cottura, in questo caso, sono minori e il risultato finale più saporito. In generale, è indicato tenere in ammollo gli alimenti, come anche legumi o cereali, per molto tempo prima, per ottimizzare la cottura.
  6. Un’altra pratica che può sembrare poco utile, ma che – in realtà – è utile, è cucinare in grande quantità, per conservare le pietanze e consumarle nei giorni a seguire.

Per risparmiare in cucina e gravare di meno sulle bollette, un’altra buona idea è optare per la cucina a induzione. Si tratta di un nuovo tipo di elettrodomestico che, tra pro e contro, offre un innovativo metodo per cucinare.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 18-10-2022


Come fare i broccoli? Ecco cosa sapere per cuocerli senza errori

Scopriamo quanti tipi di cannella ci sono e come usarla