Seguendo i nostri consigli scoprirete come sbrinare il freezer in meno di un’ora con poca fatica e in modo sicuro.

Quando è noioso sbrinare il freezer? Bisogna vuotarlo, farlo scongelare, pulirlo e poi pulire tutta la cucina perché inevitabilmente va ghiaccio e acqua ovunque. Eppure è un’operazione necessaria affinché questo prezioso elettrodomestico renda al massimo. Vediamo quindi come sbrinare il freezer in modo corretto, senza danneggiarlo e riducendo al minimo la fatica.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Freezer da sbrinare
Freezer da sbrinare

10 consigli per sbrinare il freezer senza staccare la spina

Se anche voi fate parte di coloro che hanno il freezer sempre pieno imballato, quando si tratta di sbrinarlo si finisce un po’ nel panico. Dove metto gli alimenti? Come tolgo il ghiaccio velocemente? Devo anche staccare la spina? Stiamo per rispondere a queste e altre domande.

  1. Borse gelo. Procuratevi le classiche borse gelo che si utilizzano per trasportare i surgelati dal supermercato a casa e utilizzatele per riporre i cibi congelati. Vi consigliamo di usarle soprattutto per quegli alimenti che tendono a scongelare prima come le verdure e le erbe aromatiche. In alternativa potete preparare delle bacinelle colme di acqua e ghiaccio.
  2. Spegnete il freezer. Se il vostro elettrodomestico ha due motori potete spegnere solo il freezer, viceversa dovrete spegnere anche il frigorifero. Niente paura: in un’ora avrete finito e basterà non aprirlo per preservare i cibi all’interno. Solitamente quindi non è necessario staccare la spina per sbrinare il freezer.
  3. Acqua calda. Una pentola o due colme di acqua quasi bollente posizionate nei ripiani del freezer velocizzerà lo scioglimento del ghiaccio. Alcuni siti suggeriscono di utilizzare il phon ma i grandi produttori di elettrodomestici lo sconsigliano in quanto potrebbe danneggiare i sensori o le pareti in plastica.
  4. Leggete le istruzioni. Sembra scontato ma alcuni freezer sono dotati di piccoli trucchi per favorirne la pulizia. Per esempio l’ultimo cassetto che funge da raccogli ghiaccio o l’apposita spatola che se inserita alla base aiuta l’acqua a defluire più velocemente.
  5. Stracci e giornali. Vi serviranno per raccogliere il ghiaccio sciolto quindi procuratevene qualcuno da disporre davanti all’apertura: eviterete di dover lavare tutto il pavimento.
  6. Utensili. Il freezer è più delicato di quanto si possa pensare e va pulito utilizzando oggetti di plastica rigida. Niente lame, spatole e spazzole abrasive o rischierete di rovinarlo. Scegliete piuttosto le apposite spatole per il ghiaccio (le stesse che si usano sui vetri della macchina) se avete perduto la spatola in dotazione.
  7. Pulire. Una volta scongelate, le pareti vanno anche pulite. Non è necessario acquistare prodotti specifici: una soluzione di acqua e aceto insieme a un panno morbido andranno benissimo. Ricordatevi poi di asciugare tutto alla perfezione o il primo strato di ghiaccio è assicurato!
  8. Olio. Sapevate che un sottile strato di olio distribuito sulle pareti interne rallenta la formazione del ghiaccio? Aiutatevi con un pezzetto di carta e optate per un olio di semi.
  9. Fine. Ora non vi resta che riaccendere il freezer e attendere che vada in temperatura prima di riporre all’interno tutti gli alimenti.
  10. Attenzione. Riposizionando i cibi nel freezer verificate che non si siano scongelati. In tal caso trasferiteli in frigorifero e cucinateli quanto prima. Inoltre, disponete il tutto di modo che riusciate a trovarlo, mettendo più a patata di mano i cibi da consumare prima.

Consiglio extra: il freezer andrebbe sbrinato circa ogni sei mesi. Per evitare che gli alimenti si scongelino, scegliete la stagione più fredda, evitando i mesi estivi.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 24-12-2022


Idee fai da te per la tavola di Natale: ecco i segnaposto!

10 regole d’oro per una spesa intelligente