Stuccare i dolci è un passaggio fondamentale nella preparazione di molte torte, soprattutto quando si parla di cake design.

Quando si parla di stuccare i dolci, i non addetti al settore potrebbero pensare a qualcosa di molto strano. In realtà con questo termine ci si riferisce all’operazione di copertura del dolce con ingredienti che vedremo in seguito, non solo per far aderire eventuali coperture come il marzapane o la pasta di zucchero, ma anche per mascherarne i difetti. Insomma, una volta capito cosa si intende, vi renderete conto che si tratta di un’operazione molto semplice che avete già eseguito altre volte.

Stuccare torta
Stuccare torta

Come stuccare una torta: 4 modi diversi

Abbiamo accennato al fatto che una torta può essere stuccata per diversi motivi oltre al più semplice lato decorativo. Tra i più diffusi ci sono la necessità di creare uno strato che funga da collante tra la base stessa del dolce e la copertura, ma anche l’esigenza di mascherarne alcuni difetti. Ecco quindi che ci sono diversi modi per stuccare un dolce che si differenziano soprattutto per l’ingrediente utilizzato.

Crema al burro. È il metodo più classico e conosciuto e si ottiene semplicemente mescolando burro e zucchero con delle fruste elettriche e stendendo poi la crema ottenuta sul dolce. Questa metodologia è ottima soprattutto nel caso in cui abbiate la necessità di far aderire la pasta di zucchero o il marzapane.

Ganache al cioccolato. Ottenuta sciogliendo il cioccolato e arricchendolo con della panna da cucina, viene utilizzata come ultimo strato decorativo per moltissimi dolci. In questo caso per stenderla non occorrono particolari utensili in quanto sarà sufficiente lasciarla colare sul dolce.

Panna. Se desiderate utilizzare la panna per creare uno strato di copertura vi consigliamo di preferire quella vegetale che tende meno a smontarsi. Per una decorazione di superficie, sulla sommità del dolce, invece andrà benissimo anche quella di latte vaccino. Più leggera della crema al burro, si presta anch’essa a fungere da collante per la pasta di zucchero.

Marmellata. Forse la meno conosciuta, la marmellata viene spesso utilizzata per far aderire una copertura o due strati di dolce. Si sposa alla perfezione con i dolci al cioccolato, ma attenzione perché tende a mascherare poco i difetti.

L’ultimo consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di lasciar riposare in frigorifero lo stuccante (qualsiasi abbiate scelto) per almeno 20 minuti prima di eseguire la decorazione. In questo modo sarete certi che abbia la giusta consistenza.

Cosa serve per stuccare i dolci? Il kit per iniziare

Stuccare torta
Stuccare torta

Quando un dolce richiede il passaggio della stuccatura ci sono alcuni utensili indispensabili da possedere.

  • Una tasca da pasticcere ad esempio sarà fondamentale sia per la crema al burro che per la panna e vi servirà per conservare in frigorifero il composto fino a poco prima di utilizzarlo.
  • Anche una spatola è fondamentale: servirà per stendere uno strato uniforme di composto senza lasciare troppi segni.
  • Utile ma non indispensabile poi un piatto o vassoio rotante: eviterete di dover continuamente girare il dolce per stendere lo stuccante.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 18-11-2020


Come disinfettare la spesa? I consigli utili in tempi di COVID-19

COVID-19 e Vitamina D: c’è un nesso?