Gourmandia, Le Terre Golose del Gastronauta, edizione 2018

Gourmandia, Le Terre Golose del Gastronauta, celebra la cultura del cibo

Gourmandia, Le Terre Golose del Gastronauta, edizione 2018 ospita quattro protagonisti d’eccezione, per celebrare il buon cibo.

La manifestazione Gourmandia, Le Terre Golose del Gastronauta, si terrà dal 12 al 14 maggio 2018 a Treviso, presso gli spazi dell’ex Filanda di Santa Lucia di Piave.

L’evento racconta il buon cibo, così come i prodotti d’eccellenza del territorio trevigiano, attraverso i piatti cucinati da quattro ospiti d’eccezione. Si tratta di famosi chef italiani, che si alterneranno tra loro per parlare di cucina innovativa.

Gli ospiti della manifestazione potranno seguire una serie di approfondimenti dedicati ad una nuova arte della gastronomia, attraverso novità di metodo e l’uso di ingredienti non convenzionali.

Gli chef protagonisti di Gourmandia, Le Terre Golose del Gastronauta, edizione 2018

L’obiettivo della rassegna gastronomica Gourmandia, Le Terre Golose del Gastronauta, edizione 2018 è quello di rappresentare una vera e propria innovazione in cucina, attraverso i piatti creati dai quattro chef, ospiti e protagonisti della manifestazione.

Sabato 12 maggio 2018 sarà il turno di Giuliano Baldessari, Chef del Ristorante Aqua Crua di Barbarano Vicentino (Vi), che parlerà de “La trasgressione in cucina” attraverso uno show cooking dal tono di una sfida anticonvenzionale.

Domenica 13 maggio 2018 lo chef più stellato della penisola italiana: Enrico Bartolini, si esibirà con un approfondimento dal titolo: “La vera innovazione è la conoscenza“. Studiare, conoscere, acquisire concetti e rielaborarli in maniera innovativa permette di creare ricette interessanti. Per l’occasione, infatti, Enrico Bartolini cucinerà due piatti: uno legato alla tradizione e l’altro completamente rinnovato.

Gourmandia
Fonte foto: https://www.facebook.com/Gourmandia.official/photos/

Sempre domenica 13 maggio 2018, anche Davide Scabin, chef del Combal.Zero di Rivoli, in provincia di Torino, racconterà la sua esperienza di cucina rivoluzionaria, con lo showcooking di cui è il protagonista; intitolato: “La tecnica è una trappola e lo stile una prigione“.

Lunedì 14 maggio 2018, seguirà l’approfondimento proposto da Matteo Pisciotta, chef del Ristorante Luce a Villa Panza di Varese, intitolato: “La democratizzazione dell’alta cucina ovvero la cucina in vasocottura”. Ultimo ma non meno importante, questo showcooking presenterà un metodo del tutto nuovo e moderno.

Il costo del biglietto di ingresso alla manifestazione è di 10 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini.

ultimo aggiornamento: 03-05-2018