Il rito della cuccuma di Kimbo, per celebrare la Giornata della Lentezza

Il rito della cuccuma di Kimbo, in occasione della Giornata della Lentezza

Per celebrare la Giornata della Lentezza Kimbo ripropone in maniera contemporanea il rito della cuccuma.

In occasione della Giornata della Lentezza, che si terrà lunedì 7 maggio 2018, Kimbo ripropone un antica consuetudine tutta italiana; ma rivista in chiave contemporanea.

Si tratta della preparazione del caffè con il rito della cuccuma: la caffettiera napoletana usata in passato nelle case di tutta la penisola.

In Italia, e non solo a Napoli infatti, nell’Ottocento si usava proprio questo metodo per fare il caffè: una procedura lunga che portava alla realizzazione di una bevanda con un sapore rotondo e più intenso del caffè della moka, come lo conosciamo oggi.

L’obiettivo, per celebrare questa giornata particolare, è quello di ricercare un equilibrio personale, ritrovando il benessere, attraverso il compimento di un semplice gesto. Tutto questo per ritrovare un certo appagamento e una distrazione attraverso un rito tanto antico, quanto attuale e contemporaneo; come quello di preparare il caffè.

Come si prepara il caffè usando la cuccuma

Nella cuccuma il filtro del caffè viene messo tra due contenitori: uno parzialmente riempito con acqua e l’altro vuoto. Appena l’acqua bolle bisogna girare la caffettiera ruotandola. In questo modo il caffè cade e passa attraverso il filtro ed il serbatoio.

Il tempo necessario alla preparazione di questa bevanda è di circa sette otto minuti, durante i quali è possibile scambiare qualche parola in famiglia. L’attesa del vero caffè alla napoletana, firmato Kimbo, diventa così un importante momento di convivialità con amici e parenti; per vivere attimi piacevoli, dedicati a se stessi e al ritrovare la serenità.

Cuccuma BASSA Kimbo
Cuccuma BASSA Kimbo

La Giornata della Lentezza

La Giornata della Lentezza è una campagna di comunicazione sociale.

Lo scopo è quello di fermarsi e riflettere, per imparare a vivere una vita più rispettosa e non incentrata sull’eccesso.

Siamo così tutti invitati a rallentare i nostri ritmi, almeno per un giorno!

ultimo aggiornamento: 02-05-2018