The Wreck – Preservation Ale: la birra che rinasce dopo 200 anni

The Wreck – Preservation Ale è la birra che torna a vivere dopo più di duecento anni

Nel mese di luglio 2018 gli amanti della birra potranno assaggiarne una con oltre duecento anni di età.

The Wreck – Preservation Ale è il nome che la ditta produttrice di birra James Squire ha dato al suo nuovo prodotto di punta. Nata dalla collaborazione tra il Queen Victoria Museum e la stessa ditta, questa bevanda è stata creata con lieviti vecchi più di duecento anni; ritrovati nel relitto della nave mercantile Sydney Cove.

Proprio così, all’interno di un relitto affondato nel 1797 in Australia, al largo della Preservation Island, sono state rinvenute molte bottiglie di birra. Si tratta di migliaia di litri di bevanda luppolata, che sono stati recuperati dai sommozzatori, insieme ad altri prodotti provenienti dall’India, come tè, riso e tabacco.

L’idea di ricreare la bevanda ripescata, per riportarla in vita dopo duecento anni

I mastri birrai dell’azienda australiana James Squire, hanno deciso di ripartire proprio dai lieviti contenuti nella birra del mercantile Sydney Cove, i cui resti sono stati ripescati tra il 1977 ed il 1990, per creare un nuovo prodotto.

Siccome le bottiglie riportate alla luce erano conservate perfettamente ed intatte, anche il contenuto si è mantenuto inalterato nel tempo.

Il merito di questa conservazione è dovuto alle acque dello stretto di Bass, che hanno la peculiarità di essere estremamente fredde. Così, una volta analizzati i campioni di lievito, appartenente ad un ceppo particolarmente raro, è stato possibile procedere con la produzione della birra The Wreck – Preservation Ale, che rinasce dopo ben duecentoventi anni.

Queen Victoria Museum Beer
Fonte foto: https://www.facebook.com/factnewinc/photos/p.218198418768807/218198418768807/

La commercializzazione di The Wreck – Preservation Ale

I consumatori potranno gustare questa bevanda a partire dal mese di luglio 2018, quando verrà messa in commercio dalla James Squire.

Il successo è assicurato. Ridare vita ad una birra antica è un modo per rivivere i tempi passati e allo stesso tempo guardare al futuro, mantenendo l’integrità di un prodotto di qualità; che riuscirà a stupire il suo pubblico di esperti e amanti di questa bevanda.

ultimo aggiornamento: 07-05-2018