La Sagra del buongustaio di Reda celebra la cucina tipica romagnola

La Sagra del buongustaio di Reda, in provincia di Ravenna: la sei giorni che celebra la buona cucina casereccia romagnola, con piatti golosi e sfiziosi.

La Sagra del buongustaio di Reda, frazione del comune di Faenza, si terrà nella settimana dal 17 al 22 agosto 2018 in provincia di Ravenna. L’obiettivo della manifestazione, organizzata dalla Società ciclistica Reda è quello di rendere omaggio ai piatti appettitosi della Romagna; con un occhio particolare al prezzo.

La Sagra del buongustaio di Reda, edizione 2018

La buona cucina romagnola a prezzi accessibili a tutti è la protagonista della manifestazione che propone piatti ricchi di sapore.

Sagra del buongustaio
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/gigi.neri.1

Il menù della Sagra del buongustaio di Reda offre largo spazio ai primi come le pappardelle, gli orecchioni, i cappelletti e la polenta. Tutti vengono rigorosamente cucinati secondo la tradizione, grazie all’esperienza di cuochi e massaie che danno la loro disponibilità per preparare la pasta fatta in casa. Una sei giorni di gran gusto attende tutti i visitatori della manifestazione, ogni anno sempre più numerosi e pronti a gustare i piatti tipici del territorio, grazie alla formula “buona cucina, buon servizio e buon prezzo“.

Il campo sportivo parrocchiale di Reda è la location dell’evento, dove oltre al buon cibo abbonderà il divertimento con musica dal vivo, iniziative di beneficenza e curiosità dedicate a grandi e piccini. Grandi padiglioni coperti, per garantire il miglior servizio anche in caso di maltempo, ospitano tavolate immense dove i visitatori possono mangiare e gustare piatti della tradizione romagnola, cucinati seguendo le ricette tipiche dei tempi passati. Il buon cibo è inoltre accompagnato dal vino di Romagna.

Un’area antistante i padiglioni viene allestita per i bambini, con uno spazio dedicato ai giochi popolari e ad attrazioni. Per i grandi invece un mercatino ed un’arena musicale, con una vera pista da ballo dove divertirsi dopo un lauto pasto consumato in allegria ed in amicizia.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/gigi.neri.1

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 26-06-2018

X