Le due forme di energia della medicina tradizionale cinese, completamente opposte l’una all’altra, sono la base della Dieta Yin e Yang, che permette di ricaricare le energie attraverso i principi che seguono i ritmi della natura.

La Dieta Yin e Yang si basa sull’equilibrio tra energie contrastanti: quella dello Yin, legata al colore nero e al freddo e quella dello Yang, caratteristica del sole e del caldo. Due forze che seguono i ritmi stagionali e governano l’universo. Per seguire questo regime alimentare è necessario individuare il proprio quadro energetico, in modo da poter determinare il punto di equilibrio tra Yin e Yang più adatto a ciascuno.

Come funziona la Dieta Yin e Yang e quali sono i principi su cui si basa

La salute ed il benessere psicofisico dipendono dall’armonia che si instaura tra le due forze contrastanti. In aggiunta a questi due elementi, anche la forza vitale, chiamata qi, influisce positivamente o negativamente sul nostro corpo e sulla nostra mente.

Dieta Yin e Yang
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pepe-grani-di-pepe-sale-spezia-3064755/

La scorretta alimentazione genera una perturbazione dell’equilibrio e, di conseguenza, in senso di malessere ed oppressione. Per evitare ciò la Dieta Yin e Yang corre in nostro aiuto. Alla base di questo regime alimentare vi sono i cicli stagionali. Quindi, gli alimenti che aiutano a mantenere lo stato di equilibrio sono prevalentemente la frutta e la verdura di stagione, consumata sia cruda che cotta. Anche i cereali come riso, avena e mais sono dei veri e propri toccasana, così come le carni bianche.

A seconda che ci si trovi in uno squilibrio delle forze energetiche, esistono inoltre cibi specifici sia per i deficit di Yin, che di Yang. Nel primo caso, ad esempio, la dieta deve essere ricca di alimenti leggeri come yogurt, alghe, patate, pomodori e frutti di mare. Nel secondo caso, invece, sono consigliate le spezie come lo zenzero, il curry e la noce moscata, il peperoncino, il basilico e tutti i cibi ad elevato potere riscaldante.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


La sessantaquattresima edizione della Sagra della nocciola di Cortemilia

La Sagra del buongustaio di Reda celebra la cucina tipica romagnola