Mangiare per noia: perché lo facciamo e come smettere

Spesso ci ritroviamo a mangiare per noia, ma buttarsi sul cibo porta a problemi di salute e disordini alimentari.

Mangiare è indubbiamente un attività piacevole, e ci sentiamo spinti a mangiare per noia, piacere e tristezza, oltre che per fame: chi si annoia infatti, tende a mangiare di tutto senza distinzione, e quindi ad ingrassare, o a riscontrare problemi di salute. Quando ci si ritrova a mangiare per noia, non avviene, contrariamente a quanto si crede, per cercare di soddisfare un bisogno di benessere, ma semplicemente per il bisogno di sfuggire alla monotonia.

Come smettere di mangiare per noia

Per iniziare a seguire un’alimentazione sana, e smettere di mangiare per noia, bisogna essere pronti al cambiamento delle nostre abitudini.

Tutti gli altri spuntini non sono necessari, ma sono solo dei semplici sfizi: cerchiamo di fare dei pasti principali abbondanti, in modo da essere sazi per tutto il giorno.

Fondamentale, è evitare di acquistare snack e dolcetti vari, ma puntare sulla frutta, é la scelta giusta e va fatta già al supermercato. Evitate di comprare merendine e prodotti spazzatura che ci possono spingere a mangiare per noia. Non stiamo dicendo di eliminare i dolci dalla dieta: possiamo però cercare di preparare dei dolci con le vostre mani, in questo modo sapremo cosa c’è dentro.

La nostra preoccupazione principale deve essere quella di provare a sostituire il cibo dannoso con qualcosa di più sano e piacevole.

Una buona soluzione è quella di praticare dello sport, o qualsiasi attività che ci tenga occupati e smaltisca lo stress.

Anche la gomma da masticare può tenerci occupati fino a farci dimenticare di mangiare, e ci aiuta a prevenire il desiderio dei cibi dolci ed ipercalorici.

Tra le attività interessanti suggeriamo anche la lettura di libri, la visione di film, lo shopping. Tra i cibi alternativi a quelli ipercalorici, invece, non dobbiamo dimenticare frutta e verdura, gli yogurt, e i cracker.

Fonte immagine: Pinterest

ultimo aggiornamento: 12-03-2016

Redazione Primo Chef

X