Ingredienti:
• 300 g di farina
• 150 g di acqua
• 1/2 bustina di lievito
• 1 cucchiaino di zucchero
• 1 cucchiaio di olio
• 300 ml di passata di pomodoro
• 200 g di prosciutto cotto
• 300 g di provola a fette
• 1 rotolo di sfoglia rettangolare
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 30 min

Scopriamo come preparare la pizza parigina fatta in casa a partire dall’impasto seguendo la ricetta originale napoletana.

La parigina è una pizza rustica napoletana composta da una base di impasto per pizza, una farcitura di pomodoro, provola e prosciutto e da un ultimo strato di copertura di pasta sfoglia. A scapito del nome, la pizza parigina è nata a Napoli e come sempre risalire all’origine del piatto è piuttosto complesso. Di certo la ricetta è stata codificata durante gli anni ’70 dalla rosticceria Sant’Antonio di Afragola, ma secondo alcuni l’influenza francese sta proprio nella presenza della copertura di pasta sfoglia, inventata in Francia all’inizio dell’ottocento da Marie Antoine Carême.

I più patriottici però preferiranno pensarla alla maniera napoletana, immaginando che parigina sia una parola derivante da pa’ regina, ossia per la regina, in riferimento a un monarca non ben definito che regnava sulla due Sicilie. Ma scopriamo insieme come preparare questo prodotto tipico napoletano.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Parigina
Parigina

Come preparare la ricetta della parigina

  1. Per preparare la parigina napoletana cominciate dall’impasto base della pizza. Riunite in una ciotola la farina quindi versate a filo l’acqua tiepida in cui avrete disciolto lievito e zucchero. Iniziate a impastare e quando comincerà a prendere corpo unite olio e sale.
  2. Finitelo di lavorare sulla spianatoia fino a che non risulterà liscio e omogeneo poi mettetelo a lievitare nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio. Ci vorranno circa 2-3 ore.
  3. Trasferitela poi in una teglia di circa 25×30 cm rivestita di carta forno e allargatela bene con le mani.
  4. Spalmate uno strato di passata di pomodoro, insaporite con il sale quindi allargate la provola e il prosciutto a fette.
  5. Coprite con la pasta sfoglia (se non è grande a sufficienza stendetela con il matterello), premendo leggermente lungo i bordi, quasi a volerla rincalzare.
  6. Cuocete la focaccia parigina a 200°C per circa 30 minuti, poi lasciatela intiepidire prima di servirla.

Noi amiamo queste ricette facili e veloci pertanto vi consigliamo di provare anche la pizza in teglia, perfetta per le cene in famiglia.

Conservazione

La parigina si conserva fuori dal frigorifero per un paio di giorni. Vi consigliamo di riscaldarla leggermente al forno o nella piastra prima di consumarla.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 01-03-2022


Torta di San Biagio, una delizia da provare

Frittata di zucchine: morbida, deliziosa e facilissima!