Capiamo cos’è un piatto bilanciato, quali alimenti sono utili per poterlo comporre e quali componenti sono benefiche per il nostro organismo.

Inventato da alcuni studiosi di Harvard, il Piatto bilanciato è un vero e proprio metodo per comporre un piatto che sia unico ma che contenga al suo interno tutto ciò che è necessario per l’organismo. Esatto, in un solo pasto, è possibile concentrare i macronutrienti indispensabili al corpo per affrontare la giornata e immagazzinare energia sufficiente. Rispettando le giuste porzioni, si può creare equilibrio tra alimenti che, altrimenti, mangeremmo in maniera separata.

10 ricette detox per tornare in forma

Piatto bilanciato
Piatto bilanciato

Cos’è il piatto bilanciato

Il piatto unico bilanciato è una creazione di alcuni esperti dell'”Harvard School of Public Health”. Consiste in una guida dettagliata, contenente alcuni consigli su come seguire una dieta sana e creare piatti e pasti equilibrati. La prima cosa da fare è saper individuare i giusti macronutrienti, indispensabili per la salute dell’organismo; stiamo parlando di proteine, carboidrati e grassi.

I carboidrati, in particolar modo quelli complessi, sono ottimi per mantenere il livello energetico dell’organismo, ma bisogna preferire soprattutto i cereali. I grassi sono utili per regolarizzare la produzione di ormoni, mentre le proteine – che troviamo soprattutto in pesce e uova – sono indispensabili per la salute dei muscoli.

Come si compone un piatto unico bilanciato

Che si tratti di pranzo o cena, la proposta migliore è sempre una ricca insalata. Questa deve essere giustamente divisa in porzioni e ospitare alimenti sani e genuini. In metà del piatto mettete, sempre secondo gli esperti, verdura di stagione; queste sono fonte di minerali, fibre e vitamine. Un quarto del piatto è destinato ad alimenti fonte di carboidrati; pasta o cereali integrali (soprattutto riso) sono sempre utili.

L’ultimo quarto del vostro piatto va dedicato alle proteine. Gli alimenti da prediligere sono uova o pesce. Anche i legumi, che sono di origine vegetale, sono ottimi per contribuire al giusto funzionamento dell’organismo. Per quanto riguarda gli alimenti con proteine di origine animale, come latticini e carne, vanno consumati massimo due volte a settimana. Per completare il piatto con un po’ di grassi, si può aggiungere olio extravergine d’oliva, frutta a guscio o semi oleosi.

Per seguire uno stile di vita sano, date un’occhiata alla dieta mediterranea.

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 18-02-2023


Come fare il sale aromatizzato: videoricette e consigli

Come sono fatti alette di pollo, crocchette e würstel?