Un’antica tradizione siciliana usa le posate nei semi di cachi per prevedere l’inverno. Ecco tutte le spiegazioni che riguardano questa leggenda.

Che inverno ci aspetta? Nessuno può dirlo, o quasi. Secondo un’antica tradizione contadina siciliana, vi sarebbe una stretta connessione tra le posate visibili all’interno dei semi dei cachi e le caratteristiche dell’inverno in arrivo. Proprio così, nei semi di questi frutti sono raffigurate delle piccole posate, che ricordano quelle che usiamo per mangiare. In realtà, la formazione di queste raffigurazioni è scientifica e non casuale o legata al meteo. Anche per questo, non sarebbe del tutto veritiero osservare le posate nei semi di cachi per prevedere l’inverno. In passato, però, questa credenza era molto sentita nel territorio siciliano e, ancora oggi, viene ricordata.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Posate nei semi di cachi per prevedere l'inverno
Posate nei semi di cachi per prevedere l’inverno

Cosa significano le posate nei semi di cachi, per prevedere l’inverno?

In tempi recenti, è diventato sempre più raro trovare i semi nei cachi, grandi pochi centimetri. Questi sono frutti tipici dell’autunno, coltivati e disponibili tra ottobre e dicembre. Per lo più, è possibile trovare semi nella varietà dei cachi mela. Oggi come in passato, se i semi si tagliano in due metà è possibile trovare delle figure di colore bianco all’interno; questa sorta di filamenti assumono una forma che ricorda molto le posate, ovvero si possono trovare un coltello, una forchetta o un cucchiaio.

In passato, quando non si era ancora a conoscenza della spiegazione scientifica dietro a questo evento, si era soliti associare la forma della posata al meteo. Ciascun tipo di forma anticipava delle determinate caratteristiche dell’inverno in arrivo:

  • Se all’interno del seme si trovava la forchetta, si prevedeva un inverno mite;
  • il cucchiaio preannunciava una stagione piena di nevicate;
  • il coltello era segno di un freddo lungo e pungente.

Ma cosa sono le posate nei semi di cachi in realtà?

Dietro la tradizione che prevede l’inverno, però, c’è una spiegazione del tutto diversa. Questi filamenti bianchi sono, in realtà, i germogli della futura pianta. La loro forma varia in base allo stadio di maturazione raggiunto e al fatto di essere predisposto o meno per emettere già le prime foglie, ovvero i cotiledoni. Il colore bianco, è dovuto al fatto che il germoglio cresce nel buio del tegumento del seme. Una volta germogliato, però, dà vita alla tipica pianta di colore verde.

Tra le tante ricette da preparare con questi frutti, scegliete quella per uno strudel di cachi.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 02-11-2022


Come sgranare il melograno alla perfezione in 4 mosse

Da TikTok arriva la notizia, Chiara Ferragni lancia il suo pandoro con sorpresa!