Qual è la differenza tra chef e cuoco? Scopriamolo insime!

Chef e cuoco sono sinonimi? Scopriamo insieme la differenza (se c’è)

Esiste una differenza tra chef e cuoco? Se sì in cosa consiste? Vediamo di capirlo insieme, facendo un salto nell’organizzazione del lavoro in cucina.

Lo chef è il nuovo calciatore e tutti vogliono diventare “come Cracco” o “come Gordon”. Ovviamente l’aspirazione è quella di essere uno chef, non certo un cuoco, ma sapete davvero qual è la differenza tra questi due termini? Si tratta della stessa parola in due lingue differenti o c’è dietro dell’altro? Scopriamolo insieme!

Qual è il percorso per diventare cuochi?

Cuochi non ci si improvvisa: non basta saper cucinare una cotoletta per definirsi tali. Occorre seguire un percorso di studi, che sia un istituto alberghiero o un corso professionale, per poter esercitare questa professione.

Chef e cuoco
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/chef-cucina-uomo-maschio-1245676/

Una volta ottenuto un certificato riconosciuto sul territorio nazionale, il cuoco può iniziare a lavorare nelle cucine delle mense, dei pub o dei ristoranti, ma anche su navi da crociera o negli hotel. Vi starete quindi domandano dove si colloca lo chef, se già tutti questi ruoli sono occupati dal cuoco. Vediamo.

Sì, Chef?

Se vi trovate ad avere a che fare con persone che lavorano nell’alta ristorazione, fareste bene a ricordare quanto sto per dirvi. Chef e cuoco non sono la stessa cosa. Banalizzando, potremmo dire che il cuoco cucina, mentre lo chef si occupa anche di tutto l’aspetto organizzativo.

La gestione della brigata di cucina viene affidata allo chef, così come la definizione del menù, l’organizzazione delle portate e la preparazione degli ordini per i fornitori. Lo chef inoltre si occupa in prima persona della formazione del personale che lavorerà con lui, ne gestisce le mansioni, i turni e le ferie.

A voler essere precisi però, chef è un termine generico in una cucina professionale. Il capo è l’Executive chef, mentre il suo vice è l’Head chef che può prendere decisioni di minore importanza.

Concludendo quindi potremmo affermare che lo chef è la mente, il cuoco il braccio. Quando si parla di ristoratori famosi che posseggono più di un ristorante, con tutta probabilità il cuoco è una persona che non avete mai sentito nominare, mentre lo chef ci ha messo la faccia creando un personal brand.

Conoscete la storia professionale del grande chef Carlo Cracco?

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/chef-cucina-uomo-maschio-1245676/

ultimo aggiornamento: 14-02-2020