Anelli di calamari in pastella al forno: sfiziosi e croccanti!

Come fare un infuso vegan disintossicante

I calamari al forno in pastella sono fra i più sfiziosi secondi piatti di pesce veloci da fare, ideali per ogni occasione.

Oggi prepariamo un piatto di pesce amato da tutti, grandi e piccini, e che è perfetto da servire come secondo ma anche come antipasto: gli anelli di calamari al forno, un finger food croccante e sfiziozo.

Rispetto alla versione fritta, questa ricetta è molto più leggera, ma al tempo stesso, grazie alla panatura in pastella e pangrattato, conserva il gusto e la croccantezza della classica frittura. Per di più, è possibile aromatizzare la pastella con erbe e condimenti differenti, come ad esempio prezzemolo, paprika, peperoncino, basilico, scorze di limone e tanti altri ingredienti.

Nella versione di oggi, andremo a realizzare dei classici calamari fritti al forno con una impanatura aromatizzata all’aglio. Per una maggiore praticità vi consigliamo di utilizzare l’aglio liofilizzato in polvere, ma in alternativa potete utilizzare anche quello fresco: vi basterà semplicemente grattugiarne una puntina.

Ingredienti per la ricetta dei calamari al forno impanati (per 4 persone)

  • 500 g di anelli di calamari
  • 250 g di farina
  • 3 uova
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 2 cucchiai di birra
  • 1 pizzico di sale
  • 1 puntina di aglio in polvere
  • Pangrattato q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 20′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′

calamari fritti al forno
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/29343835045287128/

Come cucinare i calamari gratinati al forno

Iniziate sciacquando bene gli anelli di calamaro sotto acqua corrente fredda, poi asciugateli bene con un panno da cucina. Una volta fatto, cominciate a pulirli staccando la testa dal mantello e proseguendo con l’estrazione della penna di cartilagine trasparente.

Sciacquate nuovamente sotto l’acqua e assicuratevi di averli puliti bene, avendo rimosso tutte le interiora e le sacche di inchiostro. Una volta fatto, non vi rimane che eliminare la parte esterna incidendo con un coltellino il mantello e tirando via con le mani il rivestimento.

Terminata la fase della pulizia, tagliate i calamari a rondelle e lasciateli da parte.

Passiamo ora alla preparazione della pastella per i calamari. In una ciotola impastate la farina con uova, olio, birra, sale e aglio in polvere. Mescolate il tutto aiutandovi con una frusta in modo da evitare la formazione di grumi e lavorate fino ad ottenere un composto omogeneo. Passate i calamari prima nella pastella e poi nel pane grattugiato.

Non ci rimane che completare la ricetta con la cottura dei calamari. Metteteli su di una teglia foderata con carta da forno e cuocete a 190 °C per 15-20 minuti al massimo. Terminata la cottura aggiustate di sale in base al vostro gusto e servite gli anelli fritti con spicchi di limone e salse a piacere. Buon appetito!

Se volete provate altre ricette con i calamari, eccone una che non potete assolutamente perdervi: calamari in padella ripieni di carciofi. Da leccarsi i baffi!

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/29343835045287128/

Non perderti le altre golose ricette di Primo Chef, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la ricetta, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 09-03-2018

Elisa Melandri

X