Crema al caffè fredda (buona come al bar): ecco come si fa

Ingredienti:
• 100 ml di caffè espresso
• 250 ml di panna
• 4 cucchiai di zucchero a velo
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
kcal porzione: 55

La crema al caffè fredda è un goloso dessert, l’alternativa al classico espresso a fine pasto: perfetta per la bella stagione e per combattere il calore estivo, ecco la ricetta!

Con la ricetta della crema al caffè fredda che vi proponiamo oggi, otterrete un dessert fresco e delizioso: sarà buona come quella del bar, ma più semplice e genuina perchè fatta in casa. Come vedrete, anche se forse un po’ inaspettatamente, è molto semplice da realizzare, è veloce e richiede davvero pochi ingredienti.

La crema caffè fatta in casa è perfetta come finepasto fresco (e più leggero di un dolce vero e proprio), ma anche come spuntino pomeridiano cremoso e rinfrescante. È, ovviamente, l’ideale per l’estate: vediamo come preparare la ricetta classica e quella con il Bimby – che è ancora più semplice e veloce!

Crema di caffé
Crema di caffé

Come si fa la crema di caffè come al bar

  1. Per preparare la vostra crema fredda, iniziate a preparare il caffè: fate il solito espresso con la moka; versatene 100 ml in una caraffa di vetro e lasciatelo raffreddare completamente in frigorifero – se ne avete un po’ già pronto, tanto meglio.
  2. Una volta completamente freddo, aggiungete metà zucchero a velo e mescolate bene. A parte, unite la panna e lo zucchero a velo rimanente setacciandolo e montate con l’aiuto di uno sbattitore elettrico o di una planetaria.
  3. Aggiungete poi il caffè zuccherato e lavorate ancora fino a ottenere un composto omogeneo. Successivamente riponete la crema in una vaschetta da freezer e lasciatela congelare per almeno un paio di ore.
  4. Prima di gustarla, lavoratela ancora con le fruste e servitela subito.

Preparazione della crema al caffè fredda col Bimby

Vediamo ora anche la preparazione col mitico Bimby: sarà pronta in un batter d’occhio!

  1. Nel boccale, unite il caffè espresso e lo zucchero a velo.
  2. Aggiungete la panna liquida ghiacciata – che avrete messo in freezer almeno la notte prima – e lavorate a velocità 10 per circa 30 secondi.
  3. Il composto tenderà ad adagiarsi lungo le pareti: riportatelo sul fondo del contenitore, verso le lame, e montate a farfalla per 3 minuti a velocità 4.

Crema caffè: consigli e conservazione

Appena la vostra crema al caffè fredda è pronta per essere gustata, lavoratela in modo che sia bella spumosa.
Potete servirla in bicchierini monoporzione così com’è, con qualche ciuffetto di panna montata, o con qualche chicco di caffè ricoperto di cioccolato. Se volete potete anche aggiungere un po’ di liquore: conferirà un tocco in più!

Il vostro dessert può essere conservato in freezer, ma dovete ricordarvi di lavorarlo e rimescolare il tutto una o due volte al giorno, in modo che non diventi una mattonella.
In congelatore dura per diversi mesi – ma siamo sicuri che non durerà così a lungo!

Una ricetta simile è quella della crema pasticcera al caffè: perfetta per farcire le torte!

BUON APPETITO!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 27-06-2019

X