Pare che la Cina stia per esportare un riso di plastica che produce da ben quattro anni e può essere molto dannoso

Arriva solo in queste ore la notizia secondo cui ci sarebbe un riso di plastica in produzione in Cina da almeno quattro anni. Non si hanno ancora notizie certe, ma secondo quanto riportato dai media di Singapore, questo riso di plastica sarebbe prodotto con patate e una plastica velenosa; i chicchi di riso avrebbero una forma regolare e sarebbe praticamente impossibile distinguerli a occhio nudo da quelli veri. Uno dei pochi metodi per riconoscere questo tipo di riso, è incorrere in forti dolori addominali dopo averlo consumato e, a quanto pare, tre ciotole di esso equivalgono a ingurgitare un sacchetto di plastica, il che è evidentemente dannoso, e può portare alla morte se mangiato quotidianamente. Riflettendo sulle quantità di riso che si mangiano in cina, viene da rabbrividire e, sta terrorizzando l’idea che questo prodotto stia iniziando ad essere anche esportato, in catene di supermercati molto famose e in confezioni di marchi noti.

I casi in Asia

Secondo quanto riporta il Korean Times, i distributori di questo prodotto avrebbero ammesso che è molto conveniente e redditizio per le aziende produttrici.

In Malaysia, il Ministero delle Attività Produttive avrebbe ammesso senza problemi che questo riso sarebbe sicuro da mangiare e sarebbe anche facile trovare questo alimento nel paese.

Si è iniziato appunto a parlare di questo scandalo solo quando si è iniziato ad esportare fuori dalla Cina: è stato infatti segnalato in Indonesia, Vietnam, Singapore e India, anche se pare che in Europa e in America non sia arrivato per nulla.

Nelle Filippine il riso di plastica è stato trovato grazie a un dispositivo a spettroscopia, che studia la qualità del prodotto importato

E’ comunque bene fare attenzione a ciò che si consuma e leggere sulla confezione la provenienza, e per il momento sarebbe meglio non consumare riso proveniente dalla Cina finchè non sarà appurata e chiarita la situazione.


Natale 2.0: la tavola delle feste diventa multiregionale grazie all’online

Natale ecologico: idee green, sostenibili e low-cost per le feste