Come fare pollo alla Kiev croccante

Come fare pollo alla Kiev croccante

Come fare pollo alla Kiev croccante

chiudi

Il pollo alla Kiev è un secondo piatto molto ricco e gustoso, e, contrariamente a quanto si crede, pare nacque in Francia nel ‘700

Il pollo alla Kiev è stato un piatto molto popolare negli anni 60. Nasce per rendere la carne del pollo, solitamente asciutta, molto saporita e succosa grazie al burro aromatizzato che viene inserito al suo interno. Il cuore di burro si ottiene frullando assieme alla scorza di limone, il prezzemolo, l’aglio, sale e pepe. Poi si realizzano degli involtini, che vanno fatti riposare in freezer in modo che la carne e il burro diventino un tutt’uno. Non è certamente un piatto dietetico: oltre al cuore di burro, il pollo viene anche fritto. Potete servirlo con dell’insalata e semplicemente con delle fettina di limone.

DIFFICOLTA‘: 2

COTTURA: 40′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′ + risposo

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 4 sovracosce di pollo
  • 100 gr di burro
  • scorza di un limone
  • 1 rametto di prezzemolo
  • 1 uovo
  • 50 gr di pangrattato
  • 1 lt olio di semi
  • 1 spicchio aglio
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

PREPARAZIONE:

Per preparare il vostro pollo alla Kiev iniziate a preparare il cuore. Mettete il burro a cubetti in un mixer con la scorza di limone, lo spicchio d’aglio sbucciato ed il prezzemolo tritato. Regolate poi di sale e pepe e frullate fino a formare una crema liscia.

Intanto disossate le sovra cosce ed eliminate la pelle. Assottigliate la carne più possibile battendola con un batticarne, e insaporite con poco sale.

Al centro di ogni fettina ponete una grossa noce di burro e poi arrotolate il pollo su se stesso.

Avvolgete poi singolarmente ogni fettina arrotolata nella pellicola per alimenti e richiudete. Lasciate riposare in freezer per un’ora.

Versate l’olio di semi in padella e iniziate a scaldarlo.

Rompete l’uovo, mettetelo in un piatto e sbattetelo con una forchetta. Quando il pollo avrà riposato per un’oretta toglietelo dal forno, passatelo nell’uovo e poi nel pangrattato.

Con un termometro controllate quando l’olio ha raggiunto la temperatura di 180°C, a quel punto potete friggete gli involtini fino a completa doratura.

Poi scolateli e metteteli su una teglia coperta di carta forno. Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti.

BUOPN APPETITO!

Fonte foto: Pinterest