Ingredienti:
• 1 mazzetto di asparagi
• 1 spicchio d'aglio
• olio extravergine di oliva q.b.
• burro q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 15 min
kcal porzione: 90

La ricetta degli asparagi in padella è semplicissima, ma al tempo stesso avrete un contorno raffinato e ideale da accompagnare a piatti di pesce, di carne o vegetariani.

Gli asparagi in padella, se fatti bene e a regola d’arte, possono essere davvero una sorpresa. Siamo di fronte a una verdura golosissima e dal sapore intenso e particolare, insomma, l’alleato perfetto per qualsiasi pietanza vogliate servire. Immaginateveli al fianco di un succoso filetto, oppure come letto per servire sopra un pesce alla griglia.

Ma non solo: questa verdura è perfetta anche per piatti vegetariani, e non a caso è risaputo che il loro alleato perfetto sono le uova. Insomma, tantissimi spunti che possono partire da questo contorno facile e veloce, ma al tempo stesso di gran classe.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Vediamo come cucinare gli asparagi in padella!

Asparagi in padella
Asparagi in padella

Come fare gli asparagi in padella

  1. Prima di tutto lavate gli asparagi sotto acqua corrente, poi puliteli tagliando l’ultima parte del gambi e raschiando le parti esterne troppo dure del fondo dell’asparago con un pelapatate.
  2. Andate in padella: schiacciate uno spicchio d’aglio in camicia e mettetelo a soffriggere con un filo di olio e un po’ di burro.
  3. Quando vedrete la padella sfrigolare, aggiungete gli asparagi e, dopo un paio di minuti, sfumate con il vino e lasciate in cottura per una decina di minuti.
  4. Quando vedrete che il liquido in eccesso sarà evaporato, saltateli a fiamma viva per pochi minuti e poi toglieteli dal fuoco.
  5. Servite con pepe, sale, una spolverata di peperoncino (se piace) e irrorate con il liquido della padella o in alternativa con un filo di olio a crudo, se preferite.
  6. Il piatto è pronto, buon appetito!

Che ne dite di provare anche un primo da favola? Per restare in tema, ecco il nostro meraviglioso risotto agli asparagi, da provare assolutamente!

Ed ecco la videoricetta per prepararli a casa senza errori:

Consigli per preparare gli asparagi cotti in padella

Bisogna bollire gli asparagi prima di saltarli in padella? Per questo tipo di preparazione non è necessario bollire o lessare la verdura prima di passare alla cottura in padella, soprattutto se adopererete asparagi freschissimi e non troppo spessi.

Lasciare asparagi interi o tagliarli a rondelle prima della cottura? Noi abbiamo deciso di lasciarli interi, sono molto più scenografici ma potete anche tagliarli, senza toccare le punte. In questo modo la cottura sarà ancora più rapida e poi avrete un ottima base anche per dei primi piatti come ad esempio un buon risotto agli asparagi o una pasta.

Serve eliminare la pelle dal fondo del gambo? Gli asparagi molto freschi e non troppo spessi saranno tenerissimi e, alle volte, non sarà neanche necessario eliminare l’ultima parte del gambo. Tuttavia per sicurezza, e per gli asparagi più spessi e duri, togliere la parte finale del gambo e spellare con il pelapatate diventa indispensabile per evitare che rimangano troppo coriacee alla masticazione.

Conservazione

Consigliamo di conservare gli asparagi cotti per massimo 1-2 giorni in frigo, ben coperti dalla pellicola trasparente o in un apposito contenitore. Sconsigliamo la congelazione in freezer.

3.2/5 (33 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 31-03-2024


Scenografico quanto semplice: foto e video dell’uovo nuvola

Come fare le uova ripiene? Foto e video della ricetta