Antonella Clerici inizia il programma dopo il funerale di Giulia Cecchettin e parla a cuore aperti a tutti gli ascoltatori.

Antonella Clerici torna a parlare della giovane ragazza, Giulia Cecchettin, ammazzata a soli 22 anni dal suo ex fidanzato, Filippo Turetta. Ne parla con delicatezza, come solo la conduttrice sa fare, appena dopo la messa in onda dei suoi funerali e prima dell’inizio di una nuova puntata di É sempre mezzogiorno. La Clerici, visibilmente in difficoltà, non fatica ad ammettere il disagio apertamente, lasciando tutti senza parole.

Antonella Clerici
Antonella Clerici

10 ricette detox per tornare in forma

Le parole di Antonella Clerici

“Sono in difficoltà, cosa volete che vi dica, sono veramente in difficoltà. Perché dopo questi funerali, dopo i funerali di questa giovane ragazza, Giulia Cecchettin, passare all’intrattenimento non è facile. Non è facile per voi che ascoltate, non è facile per me che sono qui”.

Inizia così il programma del mattino condotto da Antonella Clerici, che ieri è andato in onda in diretta subito dopo i funerali della giovane donna vittima di femminicidio. Il discorso di Antonella Clerici prima della puntata, pubblicato con un reel anche su Instagram, è stato breve ma sentito. È proseguito così: “Di parole ne sono già state dette tante, le più belle sicuramente quelle del papà di Giulia che ha parlato citando Khalil Gibran, di imparare a ballare sotto la pioggia e ha parlato anche di fiducia nelle nuove generazioni. Io ne ho tanta di fiducia nelle nuove generazioni, perché dopo il buio ci sarà la luce e comunque dopo il dolore ci deve essere l’impegno, come ha detto il vescovo di Padova. Abbiamo sentito delle parole forti, delle parole belle, delle parole che ci danno speranza. Ecco forse quello che potremo fare è di non dimenticare Giulia, perché noi italiani siamo un così: ci indigniamo e poi lasciamo passare, questo invece è il momento di stare più vicino a questa famiglia e di stare vicino anche ai nostri ragazzi.

Per finire, con la tristezza negli occhi, ha anticipato un po’ di pubblicità per poi dare inizio al programma: “Cerchiamo  di tenervi un po’ compagnia – conclude la Clerici -. Tante volte i messaggi più importanti passano anche parlando di leggerezza”

Leggi anche
Antonella Clerici impietrita: “Sono in difficoltà”

La poesia di Khalil Gibran letta dal papà di Giulia

Proprio Antonella Clerici ha citato un momento toccante del discorso del papà di Giulia Cecchettin durante il funerale: ovvero quando ha recitato una poesia di Khalil Gibran, intitolata ‘Il vero amore’:

Il vero amore non è né fisico né romantico. Il vero amore è l’accettazione di tutto ciò che è, è stato, sarà e non sarà. Le persone più felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da ciò che hanno. La vita non è una questione di come sopravvivere alla tempesta, ma di come danzare nella pioggia.

Il punto non è solo il titolo dell’opera, ma anche il finale, imparare a danzare nella pioggia è quello che il padre della giovane si augura di riuscire a fare insieme ai suoi figli. Un momento emozionante per tutti, anche la conduttrice di È sempre mezzogiorno è apparsa visibilmente commossa mentre ne parlava in diretta.

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 06-12-2023


Luci e bontà arrivano a Bolzano con i mercatini di Natale 2023

Il Times critica il panettone italiano