Ingredienti:
• 270 g di farina manitoba
• 2 uova biologiche
• 140 g di burro
• 70 ml di latte tiepido
• 30 g di zucchero
• sale q.b .
• ½ bacca di vaniglia
• 8 g di lievito di birra
• 80 g di cioccolato fondente
• 20 g di cacao amaro in polvere
• 25 g di zucchero a velo
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 30 min
cottura: 30 min

Il babka è un dolce lievitato ricco di gusto e che si sta facendo conoscere sempre di più anche in Italia. Prepariamolo insieme!

Quando si parla di babka si intende il prodotto tipico polacco il cui nome deriva dalla parola “nonna”. Al mondo ne esistono due versioni delle quali la più famosa è quella intrecciata che ha origini più strettamente ebraiche. Il dolce Babka è infatti dell’Europa orientale, sebbene nel tempo sia andato incontro a variazioni di vario tipo che ne hanno fatto un dolce versatile.

Scopriamo insieme la versione del babka di origine ebraica e prepariamo insieme questa ricetta originale e ricca di sapori e profumi inconfondibili.

10 ricette per tenersi in forma

babka
babka

Preparazione della ricetta del babka

  1. Iniziate questa ricetta facile prendendo una ciotola capiente e versando al suo interno la farina, lo zucchero, il sale e la vaniglia.
  2. Mescolate sommariamente e aggiungete subito dopo le uova, il latte e il lievito, riprendendo a mescolare, questa volta con più energia. Se avete una planetaria o un robot da cucina potete impastare gli ingredienti per un paio di minuti. Il risultato finale dovrà essere quello di un composto soffice.
  3. Tagliate a cubetti metà quantità di burro (ovvero 70 g) e inseritelo pian piano nell’impasto, facendo attenzione a incorporarlo per bene.
  4. Impastare a mano (o con la macchina) per altri 5 minuti e fin quando l’impasto non apparirà liscio e, sopratutto, elastico. Fatto ciò, create un panetto e inseritelo in una ciotola imburrata per farlo lievitare. Ci vorranno circa un paio d’ore, dopo le quali dovrebbe essere raddoppiato di volume.
  5. Nell’attesa, prendete il restante burro e scioglietelo insieme al cioccolato tagliato a pezzi a bagnomaria.
  6. Aggiungete il cacao in polvere e lo zucchero a velo e mescolate con vigore. Fatto ciò, spegnete il fuoco e lasciate riposare il tutto. Il risultato dovrà essere una crema fluida ma densa.
  7. Quando l’impasto avrà raggiunto il doppio del volume iniziale, riprendetelo e disponetelo sul piano da lavoro cosparso di farina.
  8. Stendetelo con l’aiuto di un mattarello e dategli una forma rettangolare alta circa un cm.
  9. Spalmate tutta la superficie con la crema appena ottenuta lasciando libero solo il perimetro in modo da ottenere una sorta di cornice.
  10. Arrotolate l’impasto dalla parte lunga ed in modo da ottenere un cilindro.
  11. Tagliate lo stesso a metà e intrecciate i due cilindri ottenuti per creare, appunto, una treccia morbida.
  12. Disponete la stessa all’interno di uno stampo rettangolare (va benissimo quello da plumcake) rivestito con carta forno, coprite con pellicola per alimenti e fate lievitare per un altro paio d’ore, meglio se in un ambiente caldo.
  13. Trascorso il tempo, quando il dolce sarà nuovamente aumentato di volume, inserite lo stampo in forno preriscaldato a 180°C e fatelo cuocere per 30 minuti.
  14. Quando apparirà ben dorato in superficie il babka al cioccolato sarà pronto per essere servito e gustato.

Conservazione

Questo dolce facile e veloce si conserva per 3 o 4 giorni purché ben riposto in frigorifero e all’interno di una campana di vetro o di plastica.

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche quella della challah!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 05-09-2022


Calamarata napoletana: una ricetta deliziosa, da provare!

Baccalà alla cappuccina: un piatto ricco della tradizione italiana