Bombardino: ricetta originale, ingredienti e storia del cocktail invernale

‘Accidenti! È una bombarda!’: ecco come preparare il bomdardino

Ingredienti:
• 5 tuorli
• 60 g di zucchero
• 2 cucchiai di whiskey
• rum o brandy
• 50 g di panna
• panna montata q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 5 min
kcal porzione: 290

È uno dei cocktail invernali più conosciuti ed è apprezzato (soprattutto dai turisti in alta montagna): ecco come preparare il bombardino!

Il bombardino è una bevanda alcolica preparata generalmente con liquore all’uovo, panna e whiskey (o rum o brandy). La tradizione vuole che questo cocktail alcolico abbia origini lombarde, ma ormai si prepara in tutte le località di montagna, dove viene consumato per riscaldarsi.

È una vera è propria bomba, a livello calorico, di energia, ma anche per contenuto alcolico (che è circa il 13%): perfetto per rifocillarsi dopo un’impegnativa giornata sulle nevi!

Siete pronti? Scopriamo insieme la ricetta originale del bombardino con panna, la sua storia e le molte varianti!

Bombardino
Bombardino

Preparazione del bombardino con liquore

  1. Versate i tuorli all’interno di una terrina, aggiungete lo zucchero e lavorateli con la frusta in modo da ottenere un composto bello spumoso.
  2. Versate la crema all’interno di una terrina adatta alla cottura a bagnomaria, mettete sul fuoco e fate cuocere senza però far bollire l’acqua. Mescolate continuamente con una frusta in moda ottenere uno zabaione gonfio e spumoso.
  3. Dopo 3-4 minuti spegnete il fuoco, aggiungete la panna e mescolate bene. Successivamente aggiungete il whisky, mescolate e distribuite il tutto nei bicchierini da liquore.
  4. Completate il tutto con un ciuffetto di panna montata.

Questa ricetta, con le sue varianti, è perfetta se volete gustare il liquore all’uovo preparato con le vostre mani in un modo sempre diverso. In alternativa, preparate il bombardino con il Vov, il liquore che trovate in commercio: sarà molto più veloce!

Le varianti del bombardino

Come tutte le ricette tipiche, però, ne esistono moltissime varianti. C’è quella che prevede l’aggiunta del caffè tra gli ingredienti del bombardino – e prende il nome di Calimero – oppure quella con il rum (Pirata) e quella con il whiskey (Scozzese).

Bombardino: storia e origine

La leggenda vuole che un giovane genovese, lasciata la sua città di origine per la montagna, dopo aver ricoperto la carica di Ufficiale degli Alpini, prese in gestione il rifugio del Mottolino (Livigno). Fu qui che, insieme ad alcuni amici, dopo alcune prove su prove alla ricerca di una bevanda adatta per riscaldare le fredde giornate invernali si arrivò al mix di ingredienti che diede vita alla celebre bevanda, il bombardino!

La prima persona che lo assaggiò, avrebbe esclamato “Accidenti! È una bombarda!“, e così sarebbe nato l’esplicativo nome di questo drink molto nutriente e calorico.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 15-01-2020

X