Ingredienti:
• 250 g di farina di mais
• 250 g di farina 00
• 500 ml di acqua
• 1 pizzico di bicarbonato
• 1 pizzico di sale
• 45 g di olio d'oliva
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 15 min
cottura: 15 min

Mai provata una ricetta facile e veloce come questa, ovvero quella delle cantarelle dolci. Si tratta dei fantastici pancakes romagnoli con farina di mais.

Quando ancora non era esplosa la fama degli amati pancakes americani, nella zona di Rimini ne esisteva già una versione genuina e gustosa. Proprio così, da tempo c’è una ricetta tradizionale romagnola che ricorda in tanti aspetti quella delle amate frittelle dolci, oggi popolari in tutto il mondo. Stiamo parlando del prodotto tipico che prende il nome di cantarelle.

Si tratta di un dessert “povero”, perché fatto con pochi e semplici ingredienti. Nato dalla tradizione contadina dell’Emilia Romagna, la sua preparazione viene tramandata di generazione in generazione. Volete sapere come si fanno le cantarelle? Semplicemente, basta creare una pastella con farina di mais, farina bianca, acqua, olio e poco altro. La cottura è simile a quella dei noti pancakes e per farla non serve altro che una padella.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Cantarelle
Cantarelle

Preparazione della ricetta per le Cantarelle

  1. Come prima cosa, dedicatevi alla pastella. Versate in una ciotola ampia i due tipi di farina, quella bianca e quella di mais. Mentre lo fate, ricordate di setacciare ciascuna, così da renderle più fini ed evitare la comparsa di grumi.
  2. Aggiungete il bicarbonato e un pizzico di sale. Mescolate un po’.
  3. Prendete l’acqua tiepida e versatela a filo. Iniziate a girare con una frusta a mano, per far amalgamare gli ingredienti.
  4. A questo punto, aggiungete anche l’olio.
  5. Continuate a mescolare energicamente. Il risultato deve essere una pastella fluida ma abbastanza densa e senza grumi.
  6. Lasciate riposare un po’ il composto. Nel frattempo, prendete una padella antiaderente e ungete leggermente la sua superficie con un tovagliolo imbevuto d’olio.
  7. Scaldate la padella sul fornello.
  8. Quando è calda, potete procedere alla cottura dei pancakes romagnoli. Prelevate un cucchiaio abbondante di pastella e fate scivolare il composto sul fondo dell’attrezzo.
  9. Lasciate cuocere il primo lato per circa 2-3 minuti. Quando compaiono delle bollicine in superficie, potete usare una spatola e girare la frittella.
  10. Fate cuocere anche il secondo lato, per poco più di un minuto. Una volta pronta, trasferitela su un vassoio. Man mano impilateli tutti su di esso.
  11. Dopo averlo fatto intiepidire, potete guarnire questo dolce tipico, a vostro piacimento, e servirlo.

La ricetta tipica della Romagna per le cantarelle si offre come una merenda genuina e nutriente. Sicuramente, i più piccoli l’adoreranno e, farcita nel giusto modo, conquisterà anche i più grandi e golosi.

Conservazione

Se volete prepararla in anticipo, potete conservare la pastella in frigo, coperta con pellicola o con coperchio, e utilizzarla entro 24 ore. Allo stesso modo, potete conservare i pancakes già cotti in frigo per 2 giorni, coperti da pellicola trasparente.

Ed ecco, invece, la ricetta classica dei pancake!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 23-01-2022


Che buone le lasagne radicchio e speck

Pranzo veloce con i cannelloni ricotta e spinaci con Bimby