Ingredienti:
• 300 g di Farina manitoba
• 200 g di farina 00
• 50 g di burro
• 250 ml di latte
• 200 g di zucchero (+ altro per decorare)
• 1 cubetto di lievito fresco
• 1 uovo
• 300 g di ricotta
• 70 g di gocce di cioccolato
• 1 pizzico di cannella (o vaniglia)
• 1 pizzico di sale
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 15 min

Potete preparare i cartocci siciliani fritti, seguendo la ricetta originale, oppure al forno per una variante light.

Ci risiamo, un altro dolce siciliano con ricotta e cioccolato. Ma in fin dei conti si sa, squadra vincente non si cambia e quando si tratta della farcitura dei cartocci siciliani non c’è davvero niente di meglio. I cartocci con ricotta sono tra i prodotti tipici più buoni di sempre. Composti da un involucro di pasta brioche fritta, vengono farciti al momento e gustati a colazione.

Sebbene siano diffusi in tutta la Sicilia, sono originari di Palermo quindi se volete assaggiare i veri cartocci fritti è qui che vi dovrete recare. In alternativa potete seguire la nostra ricetta dei cartocci siciliani cimentandovi nella loro preparazione direttamente a casa vostra. Niente paura, è una ricetta facile che vi darà grandi soddisfazioni un po’ come tutti i dolci fritti del resto.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Cartocci siciliani
Cartocci siciliani

Come fare i cartocci siciliani

  1. Per prima cosa mettete a scolare la ricotta in un colino direttamente in frigorifero. Dovrà essere ben asciutta quando andrete a utilizzarla.
  2. Preparate l’impasto mescolando in una ciotola le farine, 50 grammi di zucchero, un pizzico di sale e il burro.
  3. A parte, sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido e unitelo a filo alla farina impastando dapprima con un cucchiaio poi a mano.
  4. Aggiungete l’uovo e finite di lavorare il panetto sulla spianatoia fino a che non risulterà liscio e omogeneo.
  5. Trasferitelo in una ciotola, copritela con pellicola e lasciate lievitare nel forno spento con la luce accesa per un paio di ore o fino al raddoppio.
  6. Staccate poi delle porzioni di impasto e formate dei cordoncini di mezzo centimetro di diametro.
  7. Arrotolateli attorno ai tubolari ben imburrati sigillando il punto di chiusura e quello di partenza.
  8. Lasciate lievitare sulla leccarda oliata per un’ora coprendoli con pellicola.
  9. Friggete i cartocci in olio a 180°C pochi per volta. Sono pronti quando risulteranno uniformemente dorati.
  10. Scolateli e passateli su carta assorbente prima e nello zucchero per decorare poi.
  11. Preparate la crema mescolando la ricotta setacciata, i 150 grammi di zucchero rimasti, la cannella e le gocce di cioccolato.
  12. Trasferitela in una tasca da pasticcere con bocchetta grande e farcite poco prima di servire.

Noterete che questa ricetta ha delle somiglianze con un’altra tipica dell’isola, i cannoli siciliani. In effetti il ripieno è pressapoco lo stesso e la differenza sta tutta nell’involucro. Inoltre, potete preparare i cartocci siciliani con la crema pasticcera, una variante un po’ blasfema in patria ma molto apprezzata nel resto d’Italia.

Se invece cercate qualcosa di più leggero, provate i cartocci siciliani al forno. Cuoceteli, dopo la seconda lievitazione, su una teglia rivestita di carta forno a 180°C per 15-20 minuti. Farciteli da freddi e spolverizzateli poi con dello zucchero a velo.

Conservazione

Potete conservare separatamente i cartocci e la crema di farcitura. I primi in un sacchetto di carta per un paio di giorni e la crema in frigorifero per il medesimo tempo.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 17-11-2021


Velocissima e perfetta per ogni occasione la torta pere e cioccolato con il Bimby

Non solo dolci: ecco il migliaccio salato del Carnevale partenopeo