Ingredienti:
• 30 g di albume d'uovo
• 130 g di zucchero a velo
• 1 cucchiaio di succo di limone
difficoltà: facile
persone: 10
preparazione: 10 min
cottura: 00 min

Una preparazione che vi tornerà molto utile per decorare pasticcini, torte e biscotti: ecco come fare la ghiaccia reale (o glassa reale).

Nota anche detta royal icing o glassa reale, la ghiaccia reale è un preparato a base di zucchero a velo e di albume d’uovo, dall’aspetto bianco e lucido. Serve per ogni tipo di decorazione e la sua particolarità è che si indurisce. Può essere utilizzata per fare dei disegni, oppure per aggiungere dei dettagli di precisione o contornare dei biscotti come gli omini di pan di zenzero.

Per una ideale riuscita della ghiaccia reale, bisogna considerare che l’unità di misura perfetta è il peso dell’albume: bisogna moltiplicarlo per quattro per ottenere la giusta quantità corrispondente di zucchero. Ad esempio, se l’albume pesa 30 grammi, lo zucchero a velo da utilizzare dovrà essere della quantità di 120 grammi.

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Ghiaccia reale
Ghiaccia reale

Come fare la ghiaccia reale

  1. La preparazione è molto semplice: iniziate a sbattere l’albume in una ciotola con le fruste elettriche. A mano a mano, incorporate lo zucchero a velo, che deve essere stato setacciato. Sbattete fino ad ottenere una cremina spumosa.
  2. Unite anche poco succo di limone (circa 1 cucchiaino per ogni albume), dopo averlo filtrato con un colino per eliminare eventuali residui di polpa.
  3. Et voilà, la glassa bianca è pronta; potete poi colorarla con coloranti in gel a piacere.
Leggi anche
Come scrivere sulle torte: piccoli trucchi e idee

Come usare la ghiaccia reale

Per quanto riguarda il suo utilizzo, potrete usarla con un cucchiaino o una spatolina (sarà molto comoda per coprire la superficie dei biscotti) oppure inserirla in una tasca da pasticcere, se intendete usarla per delle decorazioni. Per lavori di fino è imprescindibile usare la sac-à-poche.

Con questa glassa, adatta per decorare i biscotti, dovete far asciugare ogni strato prima di passare al successivo. Ad esempio per realizzare un biscotto a forma di uova di Pasqua a pois dovete, prima di tutto, dividere la ghiaccia reale e corolarla, poi fare il primo strato di copertura, lasciare che si asciughi e poi passare ai pallini del secondo colore.

Le varianti: ghiaccia reale senza albume e di consistenze diverse

Se volete realizzare una glassa vegana, sostituite l’albume con l’acqua calda (ma non bollente). La proporzione da rispettare è la seguente: due cucchiai di acqua ogni 130 g di zucchero a velo.

Potete poi variare la quantità di zucchero a velo per avere consistenze diverse:
30 g di zucchero a velo per una ghiaccia liquida.
150 g di zucchero a velo per una ghiaccia molto più compatta e anche utile per realizzare piccoli decori plastici.

Potete infine aromatizzare il composto con una fialetta di aroma o renderlo più vivace con un pizzico di colorante. Quando maneggiate i coloranti, ricordatevi di non toccarli con le mani senza guanti (altrimenti la pelle rimarrà macchiata per qualche giorno) e di non usare utensili e terrine in plastica, che è molto porosa e di nuovo, rimarrebbero macchiate.

Conservazione

Per la conservazione della ghiaccia reale, vi consigliamo di riporla in frigorifero coperta da pellicola a contatto in modo che non passi aria e non si secchi, questo per 3-4 giorni al massimo. In generale, comunque è meglio se la usate subito dopo la preparazione.

3.7/5 (3 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 07-04-2023


Uno dei prodotti tipici napoletani più amati: il casatiello vegano

Soffione di ricotta, un dolce abruzzese strepitoso

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti