Quanto costa il cenone da Cannavacciuolo? Villa Crespi non si ferma nemmeno a San Silvestro: scopriamo che cosa propone!

Conosciutissimo per i programmi tv che conduce da anni come Masterchef e per le sue celeberrime pacche sulle spalle, Antonino Cannavacciuolo non ha di certo abbandonato la cucina del suo ristorante. Così, come tutti i ristoratori fanno in questo periodo, si sta già destreggiando tra i menù e le proposte per Natale e per Capodanno. Vi siete mai chiesti quanto costa il cenone da Cannavacciuolo? È giunto il momento di scoprirlo!

Cenare a Villa Crespi a Capodanno: menù e prezzo

Il ristorante stellato che proprio quest’anno ha festeggiato i 20 anni di attività propone un menù davvero variegato e invitante.

Antonino Cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo

Si comincia con gli stuzzichini dello chef, branzino e caprino con erbe spontanee e mela verde, carne cruda di Boves con ostrica e caviale, tonno vitellato. Tra i primi piatti figurano i plin di anatra, zuppetta di fegato grasso, latte di bufala poi linguina di Gragnano, salsa al pane di segale, calamaretti. A questi segue la suprema di piccione, zampone con brodo di lenticchie e scampo in tempura. La cena culminerà poi con dessert di ogni tipo.

Il costo del cenone si aggira attorno ai 300 euro a testa, bevande escluse.

Le proposte per le feste: i pacchetti soggiorno

Come già accennato, essendo questo l’anno del ventennale del locale aperto sul Lago d’Orta da chef Cannavacciuolo e dalla moglie Cinzia Primatesta, sono stati pensati anche degli appositi pacchetti per soggiornare due notti al Relais di villa Crespi. Il pacchetto comprende il pernottamento in camera o suite a scelta con colazione servita in camera, prosecco di benvenuto con frutta e dolci di pasticceria, massaggio e cenone. In questo caso la spesa lievita notevolmente e si aggira attorno ai 1339,50 euro a persona. Che dire? Un bel regalo di inizio anno?!

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati


Milanesi, attenti: il miglior panettone del 2019 è… un campano!

Brad Pitt mangia di continuo nei suoi film: ma perché?