Davide Scabin è il primo grande innovatore della cucina Italia. Piemontese di origine, dall’età di 28 anni è alla guida di ristoranti di successo.

Al giorno d’oggi non ci sono più cuochi ma chef e se i piatti che porti in tavola non sono elaborati allora non stai veramente cucinando. Innovazione è forse la parola più usata e abusata in cucina ma quando si parla di innovazione con lo chef Davide Scabin le cose sono molto diverse. Piemontese di origine, da sempre ha bazzicato nelle cucine del ristorante della madre, alimentando poco per volta la sua passione per la cucina. Vediamo di conoscerlo meglio.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

chef che impiatta
chef che impiatta

Chi è Davide Scabin

Classe 9 settembre 1965 sotto il segno della Vergine, Scabin è nato a Rivoli, in provincia di Torino. Il padre di professione era camionista mentre la madre, come accennato, era la proprietaria di un ristorante. È qui che Davide si avvicina alla cucina per la prima volta, in particolare a quella tipica piemontese. La scelta di frequentare l’istituto alberghiero è del tutto consequenziale.

Dopo il diploma è davvero breve il periodo in cui lavora nel settore cosmetico lasciandolo, nel 1993, per aprire a soli 28 anni il suo primo ristorante, il Combal termine dialettale che significa conca. Situato ad Almese, in provincia di Torino, era una trattoria in cui però cominciavano già a emergere l’estro e la fantasia dello chef.

A questo segue il Combal.Zero, quasi a significare una ripartenza, un nuovo inizio e una nuova cucina. Anche la location è del tutto insolita, soprattutto per quegli anni: siamo nel 2002 e il suo è il primo ristorante a sorgere all’interno di uno spazio museale, quello del Castello di Rivoli. È il 2011 quando ottiene due Stelle Michelin e si posiziona al 28esimo posto nella lista del World’s Best Restaurants. La successiva declassazione a una stella, avvenuta nel 2016, ha suscitato grande sdegno. Il locale chiude definitivamente i battenti nel 2020.

Ma Davide Scabin non si ferma: dopo le esperienze presso il Mercato Centrale di Roma con Scabeat e di Torino con Scabin Qb, diventa executive chef del ristorante Carignano una Stella Michelin in quel di Torino.

Probabilmente però, a renderlo famoso, sono le sue apparizioni a La Prova del Cuoco e La terra dei fuochi. Nel 2023 è ospite di una puntata di Masterchef Italia.

3 curiosità su Davide Scabin

– Della vita privata dello chef non sono noti i dettagli. Secondo alcuni rumors però, pare essere impegnato.

– Il suo piatto più famoso è il Cyber Egg, anche detto uovo alla Scabin, una ricetta in cui il guscio viene ricostruito e il tuorlo arricchito con caviale, vodka, scalogno e pepe.

– Il suo profilo Instagram è piuttosto variegato, ricco di scorci di vita dello chef.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 22-01-2023


Chi è Bruno Barbieri, il giudice più elegante e pungente della TV

Alex Atala, lo chef che fa la spesa in Amazzonia