Conosciamo meglio Giancarlo Perbellini, lo chef nato pasticcere che ha conquistato il nord Italia con locali di ogni genere.

Veronese di nascita, Giancarlo Perbellini nasce in una famiglia di pasticceri ma, contrariamente a quanto ci si possa aspettare, decide di dedicare la sua vita alla cucina. Dopo l’istituto alberghiero inizia il suo percorso formativo che lo porta a frequentare le cucine più in vista dello stivale per poi “saccheggiare” le nozioni di quelle d’Oltralpe. Conosciamolo meglio attraverso la sua vita pubblica e privata.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Chef che impiatta
Chef che impiatta

Chi è Giancarlo Perbellini

Nato a Bovolone in provincia di Verona nel 1964, Giancarlo eredita dal nonno la passione per la pasticceria. Una volta iscritto all’Istituto Alberghiero di Recoaro però si rende conto che per lui la pasticceria era troppo monotona. Pondera quindi la scelta di dedicarsi alla cucina e dopo diverse esperienze lavorative sul territorio, tra cui i ristoranti veronesi Marconi, Desco e 12 Apostoli passa allo stellato San Domenico di Imola. Da qui vola oltralpe e in Francia affina le sue conoscenze: a Parigi è a Le Restaurant Taillevent e a L’Ambroisie mentre in Costa Azzurra lavora a La Terrasse di Juan Les Pins.

Corona il suo sogno nel 1989 quando apre il ristorante Perbellini a Isola Rizza, un comune del veronese poco distante dalla sua città natale. Qui ottiene la prima stella Michelin nel 1996 a cui segue la seconda nel 2002. Ma non si ferma e negli anni mette a segno molti progetti vincenti e innovativi arrivando a possedere un totale di undici locali: la pizzeria gourmet Du de Cope, la Locanda Quattro Cuochi, incentrata sulla cucina tradizionale, il ristorante di pesce Al Capitan della Cittadella, la cicchetteria Tapasotto e la pasticceria Dolce Locanda, tutti nella città scaligera.

Nel 2014 lascia la campagna veronese e il suo primo locale per inaugurare Casa Perbellini, sempre nel cuore di Verona. Qui, in meno di un anno, conquista ben due Stelle Michelin. Il concept è davvero unico: si tratta infatti di un locale con cucina a vista e soli 24 coperti.

Seguono nel 2018 Locanda Perbellini a Milano e nel 2020 Locanda Perbellini al mare nella località di Bovo Marina. Infine è il 2021 quando insieme alla seconda moglie Silvia apre i battenti di Ai Beati, sul lago di Garda. Nel 2022 gli viene affidata la guida del Ristorante Trussardi by Giancarlo Perbellini a Milano.

All’estero è chiamato a collaborare al lancio del locale di Giovanni Rana a New York nel 2012 e La Locanda di Hong Kong gestita da un gruppo indiano.

3 curiosità su Giancarlo Perbellini

– Perbellini è stato sposato fino al 2014 con Paola Secchi. Dal matrimonio sono nati due figli. Dopo la separazione è stata lei a occuparsi del ristorante Perbellini che ha chiuso definitivamente i battenti nel 2020. Lo chef si è poi risposato con Silvia Bernardocchi.

– Ha condotto una trasmissione su Gambero Rosso Channel chiamata “Casa Perbellini”.

– Basta un’occhiata al suo profilo Instagram per rendersi conto di quanto la cucina ricopra un ruolo centrale nella sua vita.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 05-01-2023


Chi è Nicola Longanesi, l’ex Junior Masterchef entrato a Masterchef 12

Tutto su Antonino Cannavacciuolo, lo chef dal carisma irresistibile