Terry Giacomello, friulano di nascita, parmigiano di adozione, con Inkiostro è tra i primi a portare la cucina molecolare in Italia.

Per essere cresciuto in una piccola trattoria di paese, Terry Giacomello ne ha fatta di strada. I suoi piatti non sono mai quello che sembrano e la sua voglia di conoscere e sperimentare l’ha portato a girare tutto il mondo. Ora, tutto il bagaglio di sapori acquisito, è presente nei piatti del suo ristorante di Parma, Inkiostro. Vediamo di conoscerlo meglio nella sua vita pubblica e privata.

Chi è Terry Giacomello? Biografia

Terry è nato l’8 ottobre 1969 (Bilancia) ad Aviano, in provincia di Pordenone. Ha solo 13 anni quando mette le mani in pasta per la prima volta, al fianco della mamma Wanda. Titolare di una piccola trattoria di paese, insegna al figlio tutti i segreti per un’ottima pasta fatta in casa, nonché quelli di un piatto tipico della zona, la polenta.

Sempre tra quelle mura apprende come trattare la selvaggina per esaltarne i sapori e da lì a iscriversi all’Istituto Alberghiero di Longarone il passo è breve. Diligente e attento, conclude il suo percorso di studi senza intoppi, pronto a entrare nel mondo della ristorazione.

Le esperienze che colleziona sono una più prestigiosa dell’altra e lo portano in Brasile, in Francia e in Spagna. È soprattutto qui che capisce la sua strada quando al fianco di Ferran Andrià alle cucine del Bulli scopre la cucina molecolare.

Il ristorante di Terry Giacomello: prezzo

Dopo un breve periodo trascorso con Stefano Mei al Four Season di Milano, apre il suo ristorante a Parma, Inkiostro, una Stella Michelin.

Qui propone un menù degustazione da 19 portate, Vibrazione, che racchiude sapori, tecniche e ingredienti oltremodo insoliti. Impossibile non citare Limone dimenticato, un limone sbianchito 10 volte per togliere l’amaro, ripieno di meringa al limone e poi inoculato con le stesse muffe del formaggio roquefort. Il risultato è qualcosa di sorprendente… in tutti i sensi!

Il prezzo? 135 € a persona.

3 curiosità sullo chef

– Il patrimonio economico dello chef, così come la sua situazione sentimentale, non sono noti: il suo profilo Instagram infatti è interamente dedicato alla cucina.

– Nel 2021 è stato ospite per la seconda volta delle cucine di Masterchef Italia, dove ha messo alla prova i concorrenti con ingredienti e tecniche davvero molto complesse.

– Il suo ristorante nel cuore di Parma è fornito anche di una cantina che conta più di 900 etichette.


Karime Lopez, la chef braccio destro di Bottura

Maxwell Alexander, il galante concorrente di Masterchef 10