Cellulite: ecco come combatterla con il cibo e uno stile di vita corretto

Cellulite: ecco come combatterla (davvero) con il cibo

Dieta sana, attività fisica e qualche cibo giusto saranno i vostri alleati per combattere la cellulite, l’incubo di tutte le donne!

L’estate sta arrivando e con essa la tanto temuta prova costume. Diete improvvisate si affiancano ad altre più mirate, ma la tendenza di ciascuno di noi è sempre la solita: privarci di determinate categorie di alimenti nel tentativo di dimagrire. Ma con la cellulite il discorso ahimè è diverso.

La cellulite, anche chiamata ritenzione idrica, provoca un effetto a buccia di arancia della pelle, solitamente concentrato su cosce, pancia e glutei. Ciò che non tutti sanno però è che è una vera e propria malattia dovuta all’accumulo di liquidi nello spazio extra cellulare.

insalata con ananas
insalata con ananas

Le cause possono essere molteplici ma quasi tutte riconducibili a uno stile di vita poco sano: dieta squilibrata, scarsa attività fisica, scarsa idratazione, eccesso di sale negli alimenti, sedentarietà e fumo. Ecco quindi i nostri consigli per combattere la cellulite con il cibo.

Cibi anti-cellulite: ecco quali sono!

1- Frutta. La frutta è molto importante perché contiene acqua, sali minerali e vitamine. Particolarmente indicati risultano essere ananas, anguria, mele, ribes e mirtilli. L’ananas andrebbe consumato a crudo, in modo che le sue proprietà benefiche non si disperdano in cottura, mentre l’anguria è ideale per gli spuntini di metà mattina e le merende.

2- Verdura. Parliamo soprattutto di verdure a foglia verde, come la lattuga, ma anche gli asparagi, perfetti per le loro proprietà drenanti. Stesso discorso per i cetrioli, sazianti e dissetanti sono perfetti in estate per reintegrare i sali minerali persi. Anche la cipolla ha proprietà diuretiche che la rendono perfetta per combattere la ritenzione idrica.

Consigli per uno stile di vita sano

• L’alimentazione corretta non è tutto. Sappiamo quanto sia importante seguire una dieta sana ed equilibrata, tuttavia questo non basta. L’attività fisica è importante non solo per stimolare la circolazione ma anche per il controllo del tono dell’umore.

• A questo si aggiunge l’importanza di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, possibilmente lontano dai pasti in modo da non diluire i succhi gastrici. Da ridurre i caffè (massimo 2-3 tazzine al giorno).

• L’ultimo alimento da “demonizzare” è il sale. Evitate insaccati e prodotti confezionati con elevato contenuto di sodio, ma anche formaggi stagionati. Per insaporire pasta e riso, aggiungete il sale in cottura e non direttamente sul piatto finito. Validi sostituti del sale sono le spezie ma anche il gomasio, perfetto per arricchire e dare sapore alle vostre insalate.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/frutti-succo-ananas-mango-anguria-465832/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 05-06-2019

X