Dieta sana, attività fisica e qualche cibo giusto saranno i vostri alleati per combattere la cellulite, l’incubo di tutte le donne!

L’estate sta arrivando e con essa la tanto temuta prova costume. Diete improvvisate si affiancano ad altre più mirate, ma la tendenza di ciascuno di noi è sempre la solita: privarci di determinate categorie di alimenti nel tentativo di dimagrire. Ma con la cellulite il discorso ahimè è diverso.

La cellulite, anche chiamata ritenzione idrica, provoca un effetto a buccia di arancia della pelle, solitamente concentrato su cosce, pancia e glutei. Ciò che non tutti sanno però è che è una vera e propria malattia dovuta all’accumulo di liquidi nello spazio extra cellulare.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

insalata con ananas
insalata con ananas

Le cause possono essere molteplici ma quasi tutte riconducibili a uno stile di vita poco sano: dieta squilibrata, scarsa attività fisica, scarsa idratazione, eccesso di sale negli alimenti, sedentarietà e fumo. Ecco quindi i nostri consigli per combattere la cellulite con il cibo.

Cibi anti-cellulite: ecco quali sono!

1- Frutta. La frutta è molto importante perché contiene acqua, sali minerali e vitamine. Particolarmente indicati risultano essere ananas, anguria, mele, ribes e mirtilli. L’ananas andrebbe consumato a crudo, in modo che le sue proprietà benefiche non si disperdano in cottura, mentre l’anguria è ideale per gli spuntini di metà mattina e le merende.

2- Verdura. Parliamo soprattutto di verdure a foglia verde, come la lattuga, ma anche gli asparagi, perfetti per le loro proprietà drenanti. Stesso discorso per i cetrioli, sazianti e dissetanti sono perfetti in estate per reintegrare i sali minerali persi. Anche la cipolla ha proprietà diuretiche che la rendono perfetta per combattere la ritenzione idrica.

Consigli per uno stile di vita sano

• L’alimentazione corretta non è tutto. Sappiamo quanto sia importante seguire una dieta sana ed equilibrata, tuttavia questo non basta. L’attività fisica è importante non solo per stimolare la circolazione ma anche per il controllo del tono dell’umore.

• A questo si aggiunge l’importanza di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, possibilmente lontano dai pasti in modo da non diluire i succhi gastrici. Da ridurre i caffè (massimo 2-3 tazzine al giorno).

• L’ultimo alimento da “demonizzare” è il sale. Evitate insaccati e prodotti confezionati con elevato contenuto di sodio, ma anche formaggi stagionati. Per insaporire pasta e riso, aggiungete il sale in cottura e non direttamente sul piatto finito. Validi sostituti del sale sono le spezie ma anche il gomasio, perfetto per arricchire e dare sapore alle vostre insalate.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/frutti-succo-ananas-mango-anguria-465832/

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 05-06-2019


È il segreto che sta dietro al gusto di un piatto: ecco che cos’è la reazione di Maillard!

Le calorie sulle etichette dei superalcolici saranno obbligatorie dal 2020