Come disossare un pollo: tecniche e segreti

Tutti almeno una volta si chiedono come disossare il pollo senza far fatica. Ecco una spiegazione quanto più semplice possibile per farlo in casa.

Siamo abituati a trovare al supermercato qualsiasi taglio di carne ci occorra già confezionato e pronto per essere cucinato. L’esempio più concreto è il pollo: cosce, scovracosce, petto, ali, frattaglie, ecc. Quello che però probabilmente non sapete è che acquistare il pollo intero e porzionarlo da voi porta a un risparmio non indifferente. Se però vi occorre un pollo disossato per qualche ricetta particolare, allora non vi resta che capire come disossare un pollo da voi.

Chiaramente la soluzione più semplice consiste nel chiedere al macellaio di svolgere questa operazione, ma volete mettere la soddisfazione di farcela da soli?

Come disossare il pollo
Fonte foto: https://pixabay.com/it/pollo-graticola-pollo-alla-griglia-1884873/

Come disossare un pollo passo passo

Come prima cosa occorre lavare bene il pollo sotto acqua corrente. Poi, con una pinzetta da cucina, rimuovete eventuali piume. Quelle più piccole fiammeggiatele con il cannello o direttamente sul fornello.

Prendete poi un tagliare e adagiatevi il pollo con il petto rivolto verso il basso. Con un coltello apposito (lama affilata, stretta e non più lunga di 12 cm) fate un taglio verticale al centro, fino a toccare l’osso. Con dei piccoli movimenti raschiate l’osso centrale prima a destra e poi a sinistra.

Muovetevi tagliando la punta del coltello lungo la cassa toracica, da entrambe le parti. Presto troverete la forcella del pollo, esattamente a metà del petto: rimuovetela delicatamente.

Sempre lungo la cassa toracica, a un certo punto incontrerete l’attaccatura delle ali e delle cosce. Con un colpo netto separatele. Lavorando con la punta del coltello, tenete fermi con la mano sinistra il punto di snodo della coscia e con piccoli gesti staccate la carne. Svolgete la stessa operazione con l’ala.

L’ultimo osso da rimuovere è quello dello sterno che si trova esattamente al centro del petto. Tastate con le mani, quindi sempre lavorando di punta con il coltello rimuovetelo in modo da non danneggiare le carni.

Disossare un pollo è più semplice di quanto sembri e anche se le prime volte non dovesse essere perfetto, una volta che avrete preso un po’ di manualità procederete spediti.

Una volta disossato, con il pollo è possibile preparare tantissime ricette, fra cui dei deliziosi hamburger fatti in casa.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/pollo-graticola-pollo-alla-griglia-1884873/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 14-02-2019

X