Sapete che ci sono ben quattro modi diversi per portare a maturazione questo frutto? Ecco come far maturare un avocado (anche in 10 minuti).

L’avocado in breve tempo è diventato uno dei frutti tropicali più amato anche in Italia. Se però ne avete mai acquistato uno, saprete benissimo quanto è difficile azzeccarne il giusto grado di maturazione. Ecco perché oggi vi sveliamo tutti i nostri trucchi su come far maturare l’avocado. Preparatevi perché a quelli più tradizionali ne accostiamo uno che può essere considerato una vera e propria terapia d’urto. Vediamoli insieme!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Avocado
Avocado

Come far maturate l’avocado velocemente

È vero, tutto questo travaglio non servirebbe se sapessimo capire se un avocado maturo. Quindi partiamo proprio da questo aspetto. In commercio esistono diverse varietà di avocado ma il modo infallibile per riconoscerne il grado di maturazione è al tatto: pressate leggermente la polpa con le dita e se risulterà morbida (non troppo) allora l’avocado è maturo.

Può capitare però che per distrazione o per mancanza di un prodotto già idoneo a essere consumato, vi ritroviate con un avocado acerbo. Vogliamo avvisarvi: non provate a mangiarlo così perché ne rimarreste shoccati. Meglio optare per una delle nostre tecniche.

Avocado nel sacchetto
Avocado nel sacchetto

In un sacchetto di carta. L’avocado è un frutto climaterico, significa che anche una volta staccato dalla pianta prosegue la sua maturazione. Durante questo processo rilascia etilene pertanto metterlo in un sacchetto di carta ne velocizza la maturazione. Per un risultato ancora più rapido inserite nello stesso sacchetto altri frutti climaterici: le banane sono le migliori, ma anche mele, pomodori e altri frutti di avocado sono perfetti allo scopo.

Alla luce. Una tecnica tanto semplice quanto efficace invece consiste nell’esporre l’avocado alla luce. L’importante è che troviate un luogo asciutto: il resto lo farà lui. In questo caso servirà un po’ più di tempo ma il risultato arriverà.

In forno. Per far maturare l’avocado in 10 minuti potete optare per una terapia d’urto e sottoporlo ai climi tropicali del vostro forno. Avvolgetelo nella carta stagnola e infornatelo a 95°C per 10 minuti. Attenzione però alla “cottura”, meglio aumentarla poco per volta piuttosto che ottenere una purea. Certo, far maturare l’avocado in forno non è proprio da tutti i giorni, ma come si suol dire, a mali estremi, estremi rimedi.

Far maturare l’avocado tagliato. Può anche capitare che ci si accorge della scarsa maturazione solo una volta tagliato il frutto a metà. In questo caso il nostro consiglio è quello di rimuovere il nocciolo e spruzzare su tutta la parte interna del succo di limone per evitare che si ossidi. Fate poi combaciare le due metà, avvolgete con pellicola e trasferite in frigorifero.

Con le nostre tecniche avrete sempre a disposizione frutti perfettamente maturi e ne vale davvero la pena viste le infinite proprietà dell’avocado.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 28-01-2022


Conoscete quali materiali possono andare in forno e quali no?

Latte di cocco e acqua di cocco: differenze, proprietà e benefici