Tutto sull’avocado, dalle ricette alle proprietà del frutto delizioso

Scopriamo tutto sull’avocado: come si mangia, le ricette più golose che si possono preparare, come pulirlo e infine tutte le proprietà e i benefici.

L’avocado è un frutto originario del Sud America e si presenta con una buccia dura e di colore verde scuro. La sua polpa, invece, è morbida e di colore più chiaro, e negli ultimi anni è diventato un ingrediente sempre più presente nelle cucine di tutto al mondo, anche quella italiana. I motivi sono tanti, dalla sua versatilità al suo sapore, passando anche per le proprietà e i benefici! Scopriamone di più insieme!

Come usare l’avocado: ricette semplici e sfiziose

Se vi siete approcciati da poco a questo ingrediente e volete saperne di più, ecco a voi qualche ricetta facile e veloce che potrete preparare a casa. L’avocado è un frutto molto particolare, dal gusto intenso e dalla consistenza molto pastosa, e tendenzialmente non va consumato da solo ma si utilizza in abbinamento ad altri ingredienti, diventando una sorta di esaltatore di sapori.

Ma è molto interessante anche per la sua versatilità in cucina: potete usarlo per insalate, salse, aperitivi, panini… insomma, un vero e proprio jolly in cucina! Siete pronti per scoprire alcune buonissime ricette? Allora cominciamo!

Insalata con avocado

Dieta Avocado
Fonte foto: https://pixabay.com/it/alimentari-pasto-sano-cena-verdure-3070613/

Un primo uso di questo frutto meraviglioso è quello di usarlo nell’insalata. Il gusto dell’avocado è molto burroso, e a fare la differenza è anche la sua consistenza morbida, che è perfetta da inserire in un’insalata per creare contrasti e sapori differenti. Potete davvero spaziare da un ingrediente all’altro, l’avocado sta benissimo con uova, formaggio, cetrioli, lattuga e insalate di vario tipo, ma anche carne e pesce.

Il consiglio che vi diamo è quello di farlo a cubetti e inserirlo nell’insalatiera, per poi mischiare tutti gli ingredienti, oppure di tagliarlo a fette sottili che potete disporre sul piatto, creando così un effetto scenografico bello, colorato ed invitante!

Guacamole

GUACAMOLE
GUACAMOLE

Non c’è ricetta più celebre da preparare con questo frutto che questa celebre salsa di avocado, una crema facilissima e veloce, perfetta per brunch, antipasti, colazioni e tanto altro ancora. Ma quali sono gli ingredienti?

Per preparare una perfetta guacamole dovete munirvi di uno o due avocadi (a seconda della quantità che vi serve), del lime, che andrà spremuto per ottenerne il succo, olio extravergine di oliva, sale, pepe, 1 peperoncino verde e infine una cipolla o uno scalogno. Potete poi aggiungere anche dei pomodorini tritati finemente.

Le fasi della preparazione sono molto semplici: ricavate la polpa dell’avocado e mischiatela con gli ingredienti elencati, tritando prima il peperoncino e la cipolla. Utilizzate poi l’olio e il limone per dare cremosità alla salsa e il gioco è fatto!

Un consiglio: aggiungete gradualmente olio, limone, sale e pepe, verificando di volta in volta l’equilibrio dei sapori. Come? Beh, assaggiando!

Avocado Toast

avocado toast
Fonte foto: https://www.maxpixel.net/Egg-Toast-Breakfast-Bread-Radishes-Avocado-1821778

Se sognate un brunch o una colazione come quella dei film americani, abbiamo qui per voi la ricetta perfetta: gli avocado toast sono dei panini farciti dove il protagonista diventa proprio l’avocado, che può essere abbinato a tantissimi ingredienti sfiziosi.

Diciamo che qui potete scegliere davvero tutto, a cominciare da come trattare il frutto: potete lasciarlo intero e tagliarlo a fettine sottili, schiacciarlo delicatamente mentre lo spalmate sul pane oppure realizzare una guacamole e farcire i panini. E poi, gli abbinamenti: se volete un toast da sogno scegliere uovo e bacon, ma anche il salmone vi farà volare!

Pesce e avocado

tartare di tonno e avocado
Fonte foto: https://pixabay.com/it/tartare-di-tonno-salmone-avocado-3419584/

Abbiamo detto salmone? Proprio così, l’avocado con il pesce ci sta benissimo! E infatti, pensateci bene, dov’è che incontriamo spesso questo frutto abbinato a diversi tipi di pesce? Nel sushi!

Ma se volete preparare un piatto veloce e meno laborioso della tipica ricetta giapponese, potete optare per qualcosa di diverso, come ad esempio una tartare di salmone e avocado, oppure di tonno.

Prepararla è molto semplice: marinate i cubetti di pesce con olio, limone, pepe e sale e intanto tagliate l’avocado a cubetti. Posizionate poi con l’aiuto di un coppapasta prima il pesce e poi in cima l’avocado, condendo con salsa di soia, sesamo nero e bianco e un po’ di pepe.

Ah, e per un antipasto velocissimo, provate a tostare delle fettine di pane, disponete una fetta di avocado e poi un filetto di acciuga. Spruzzate con del lime e concludete con del pepe nero macinato: fidatevi, i vostri ospiti impazziranno e ne vorranno ancora… dunque non lesinate con le dosi!

Pesto di avocado

Carbonara con avocado
Carbonara con avocado

Pasta con avocado? Ma certo che sì, basterà preparare un delizioso pesto con avocado. Questo è un sugo perfetto sia per chi vuole gustare un primo piatto leggero, delicato e fresco, ma anche per chi segue una dieta vegana e non vuole rinunciare a ricette golose e colorate.

Oltre all’avocado scegliere un’erba aromatica (noi consigliamo o il prezzemolo per chi ama i gusti più forti oppure il basilico, delicato e profumato) e una frutta secca (pinoli, noci, anacardi o mandorle). Tritate nel mixer la frutta secca con le erbe aromatiche e aggiungete la polpa dell’avocado, il sale, il pepe e l’olio extravergine di oliva. Infine, ultimo ma non per importanza, l’aglio, privato precedentemente dell’anima.

Buonissimo e veloce, provate questo sugo con la pasta!

Come pulire un avocado maturo

Le prime domande da porsi sono: quando un avocado è maturo? E come lo pulisco? La prima risposta è molto semplice, bisognerà toccare con le mani la superficie del frutto e sentirne il grado di maturazione: se è troppo duro dovrete lasciarlo ancora un po’ a maturare, mentre invece se sentite che la vostra pressione con le dita fa rientrare il frutto su se stesso, allora la polpa è morbida e si può mangiare!

Passiamo dunque alla pulizia: munitevi di un coltello affilato e tagliate il frutto per verticale. La vostra lama dovrà aver inciso il grosso nocciolo all’interno: una volta fatto, aggiratelo sempre in verticale, finché non avrete ottenuto due diverse metà. Fatto questo, colpite con la lama il nocciolo e con un movimento verso l’esterno toglietelo: il gioco è fatto!

Un ultimo consiglio: se utilizzate l’avocado per alcune ricette, sia che dobbiate tagliarlo, frullarlo o lasciarlo intero, non tagliatelo con troppo anticipo altrimenti il frutto si ossiderà diventando scuro! Se dovete conservarlo in frigo, vale lo stesso discorso, sebbene esistano dei metodi per conservalo (circa 2 giorni): uno di questi è lasciare il nocciolo, oppure potete irrorarlo con del lime o fare lo stesso dopo averlo frullato. In questo modo si manterrà colorato per un paio di giorni senza annerire!

come si mangia l'avocado
Fonte foto: https://pixabay.com/it/avocado-insalata-fresco-cibo-829092/

Le proprietà dell’avocado: benefici del frutto

L’avocado è un frutto completo, ricco e perfetto da inserire anche nella dieta di bambini e donne in gravidanza. Si tratta di una ricchissima fonte di calcio e potassio, ma anche di fibre e grassi monoinsaturi, alleati del cuore e utili anche per contrastare il diabete.

Inoltre è ricco di vitamine, in particolar modo quelle del gruppo A, B1, B2, D, E, K, H e PP. Tra le varie proprietà, ricordiamo in particolare l’aiuto a combattere il colesterolo nel sangue, ma anche le sue proprietà astringenti e digestive.

Calorie e valori nutrizionali dell’avocado

Le calorie di un avocado sono circa 230 kcal per ogni 100 g (circa 965 kj). Sempre considerando 100 g, inoltre, ecco i suoi valori nutrizionali:

• Acqua (g): 64

• Carboidrati (g): 1,8

• Zuccheri (g): 1,8

• Proteine (g): 4,4

• Grassi (g): 23

• Colesterolo (g): 0

• Fibra totale (g): 3,3

• Sodio (mg): 2

• Potassio (mg): 450

• Ferro (mg): 0,6

• Calcio (mg): 13

• Fosforo (mg): 44

• Vitamina B1 (mg): 0,09

• Vitamina B2 (mg): 0,12

• Vitamina B3 (mg): 1,1

• Vitamina A (mg): 14

• Vitamina C (mg): 18

• Vitamina E (mg): 6,4

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 16-12-2018

X