Come fare le uova sode alle barbabietole

Con le uova sode alle barbabietole dimostrate di essere uno chef attento sia al sapore sia all’estetica, sarete i protagonisti della serata.

chiudi

Caricamento Player...

Queste uova sode non sono solo belle e curiose da vedere. Infatti, la spettacolare colorazione rossa data dalle barbabietole, conferisce alle uova un sapore unico e particolare. Per il loro colore sono molto adatte a un giorno di festa, ma potete presentarle in qualsiasi occasione, stupendo così i vostri commensali. La loro collocazione ideale è come antipasto, ma possono anche trasformarsi in un secondo piatto, magari accompagnate da qualche salsa, come la tartara o la maionese, ovviamente fatte in casa.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 20’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 15’ + marinatura

Ingredienti (4 persone)

  • 8 uova
  • 3 barbabietole rosse precotte
  • 1 cucchiaio di aceto

Ecco le uova sode alle barbabietole

Preparazione

Per evitare rotture del guscio delle uova durante la cottura, tiratele fuori dal frigorifero una o due ore prima della cottura. Mettete sul fuoco una capiente pentola con dell’acqua, sufficiente a coprire le uova. Portatela a bollore, quindi immergete le uova con un cucchiaio. In questo modo le potete depositare delicatamente sul fondo.

Fatele andare per dieci minuti, avendo cura di avere sempre un leggero sobbollire, ancora una volta per evitare che le uova sobbalzando si possano incrinare. Trascorsi i dieci minuti, mettete la pentola sotto il rubinetto, e con un filo di acqua fredda bloccatene la cottura.

Scolatele, sempre delicatamente, e fatele intiepidire per dieci minuti. Nel frattempo, se già non lo sono, sbucciate le barbabietole precotte. Tagliatele a dadini e frullatele in un mixer con l’aceto. Scolate la miscela attraverso un colino fine recuperando tutti i liquidi. Per strizzare bene la polpa, aiutatevi con il dorso di un cucchiaio. Se avete un estrattore, l’operazione è ancora più semplice.

Sbucciate le uova, adagiatele in un contenitore, possibilmente di vetro, e ricopritele con il succo di barbabietola. Coprite e mettete in frigo per almeno tre o quattro ore. Ora l’esterno delle uova è colorato di un bel rosso barbabietola. Tagliatele a metà e servitele in tavola.

Se volete accompagnare le uova con della salsa tartara, ecco come farla.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!