Come pulire le aringhe, rimuovere la pelle e le interiora per ricavarne due filetti perfetti? Scopriamolo insieme!

Le aringhe sono dei pesci ricchi di Omega 3, essenziali per il buon funzionamento del sistema nervoso e cardiovascolare. In cucina si possono usare i filetti per cotture alla griglia e marinature. Solitamente questo pesce viene venduto già pulito, ma se lo acquistate fresco al mercato vi occorrerà un po’ di pazienza per pulirlo nel modo giusto. Per pulire le aringhe fresche dovrete, dunque, tagliare testa e coda e con un coltello sollevare la pelle per poterla rimuovere. Vediamo come pulire e sfilettare le aringhe per preparare dei deliziosi piatti a prova di chef!

aringhe pulite
aringhe pulite

Come pulire le aringhe: i passaggi per ottenere due filetti

Per pulire un’aringa e sfilettarla nel modo giusto bisogna innanzitutto indossare dei guanti e munirsi di un buon coltello appuntito e facile da maneggiare.

  1. Il primo passaggio consiste nel togliere la testa.
  2. Poi, fate un’incisione laterale sulla pancia ed estraete le interiora. Eliminate anche la lisca e le spine.
  3. Fate poi un leggero taglio sul dorso del pesce e che vi permetterà di togliere la pelle. Afferrate l’aringa per la coda e con un coltello appuntito sfilate la pelle.
  4. Dopo aver rimosso tutta la pelle fate un’incisione più profonda sul dorso in modo da tagliare il pesce a metà. Aiutandovi con le mani, staccate le due parti del pesce fino ad arrivare alla coda. A questo punto, potrete tagliare via la coda con il coltello.
  5. Una volta che avrete diviso il pesce a metà, eliminate gli altri residui di pelle e pulite per bene la parte interna. Assicuratevi che non ci siamo residui e avrete così due filetti di aringa pronti all’uso.

Dalla polpa del pesce si possono ricavare delle lamelle da utilizzare per preparare delle aringhe marinate nel latte o nell’aceto. A questo punto non vi resta che scoprire tutte le nostre ricette con le aringhe affumicate.


Caffè al banco: si può bere o si rischia la multa?

Sophia Loren – Original Italian Food: apre a Firenze il primo ristorante dedicato all’attrice