L’attrice (napoletana di adozione) ama la pizza e infatti è uno dei cardini del menù del Sophia Loren Original Italian Food inaugurato a Firenze.

Il 26 aprile 2021 è stato inaugurato nella magnifica cornice di Firenze il Sophia Loren – Original Italian Food, un ristorante, anzi una catena di ristoranti, interamente dedicata all’attrice italiana. Il menù, dato il legame indissolubile dell’attrice con Napoli, sarà quasi interamente dedicato alla pizza, ma non mancano altre proposte tutte allineate con la tradizione culinaria italiana. A occuparsene saranno uno chef di prestigio e un noto pizzaiolo.

Sophia Loren Original Italian Food: il ristorante dedicato all’attrice

Per adesso Firenze, poi Napoli naturalmente ma anche Milano, Miami, Hong Kong e Shangai, il Sophia Loren – Original Italian Food ha in programma di espandersi in tutto il mondo facendosi ambasciatore del vero cibo italiano all’estero.

Sophia Loren
Sophia Loren

Le pizze saranno curate dal noto pizzaiolo Francesco Martucci mentre la parte restante del menù è nelle sapienti mani dello chef Gennaro Esposito. L’idea di questa catena di ristoranti dedicata all’attrice nasce dalla mente di Luciano Cimmino imprenditore titolare di Dream Food nonché proprietario di popolari brand come Yamamay e Carpisa.

Il locale a Firenze si trova in via Brunelleschi ed è dotato di ampie vetrate con un magnifico affaccio. Disposto su tre piani per un totale di 1.500 mq, 270 coperti, due cucine professionali e due forni, al momento può godere anche di uno spazio esterno atto a ospitare un massimo di 30 persone. I tavolini, tutti per due persone, sono collocati di fronte all’Hard Rock Cafè e almeno fino a quando le normative non si faranno meno stringenti rappresentano l’unico modo in cui sarà possibile testare la cucina di questo nuovo locale.

Le aspettative di tutti sono molto alte, d’altronde sappiamo quanto l’attrice ami la buona cucina ed è naturale aspettarsi che la vera tradizione italiana sia racchiusa tra le mura del Sophia Loren – Original Italian Food!


Come pulire le aringhe e sfilettarle nel modo giusto

Apre a Roma il primo all you can eat dedicato alla cucina laziale