Succede a tutti almeno una volta ma l’importante è saper rimediare. Ecco come recuperare la pasta frolla impazzita.

Pensavate di averle sentite tutte e invece eccone un’altra. Dopo la maionese, anche la pasta frolla può impazzire e magari è successo anche a voi qualche volta. Questa ricetta base della pasticceria infatti è solo apparentemente semplice da preparare ed è bene sapere come recuperare la pasta frolla impazzita così, se mai dovesse capitarvi, sapete come recuperarla.

La pasta frolla è impazzita quando:

  • Anche dopo il riposo in frigorifero si sgretola;
  • L’impasto risulta oleoso a zone;
  • È quasi impossibile lavorarla e stenderla con il matterello.

10 ricette per tenersi in forma

come recuperare la pasta frolla impazzita
come recuperare la pasta frolla impazzita

Perché la pasta frolla impazzisce? Come evitarlo

Con tutta probabilità questo avviene perché avete sbagliato qualche passaggio della ricetta oppure non avete prestato attenzione ad alcuni “dettagli” che poi così insignificanti non erano. Partiamo dalla ricetta: gli ingredienti sono sempre i soliti ossia farina, zucchero, burro, uova e talvolta aromi e lievito.

Per una pasta frolla perfetta vi consigliamo di utilizzare una farina debole, tipo la 00. Il burro poi deve essere freddissimo, appena tolto dal frigorifero, e lo stesso vale per le uova. Diciamo che la pasta frolla è una delle poche ricette che vuole tutti gli ingredienti freddi. Ognuno di essi infatti svolge un ruolo fondamentale: lo zucchero serve per rendere l’impasto leggero, mentre le uova e il burro contribuiscono alla friabilità.

La pasta frolla poi va impastata davvero velocemente. L’impasto infatti non deve assolutamente scaldarsi e per evitare che questo accada utilizzate sempre e solo la punta delle dita. Non appena comincerà a compattarsi cessate di lavorarlo, avvolgetelo nella pellicola e riponetelo in frigorifero.

Ecco un altro aspetto fondamentale: il riposo in frigorifero, ossia la frollatura. Non saltate mai questo passaggio per nessun motivo e se proprio non avete 2 ore di tempo utilizzate il freezer che vi permetterà di dimezzare i tempi. Questi sono i consigli su come evitare che la pasta frolla si sbricioli.

Ora è il momento di stenderla ed è qui che probabilmente cominciano i primi problemi. Se avete davanti una frolla impazzita che si sgretola non disperate. Aggiungete un cucchiaio alla volta di acqua freddissima oppure un albume poco per volta, anch’esso molto freddo, e reimpastate il tutto velocemente. Avvolgete di nuovo con pellicola e lasciate risposare per 30 minuti in frigorifero.

Tenete presente che una frolla impazzita sarà meno friabile, ma comunque ottima e perfetta per preparare torte e biscotti.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 07-05-2022


Suggerimenti e consigli per fare la cottura alla cieca

Come mettere l’ostia di zucchero sulla torta