A causa del caro bollette, abbiamo pensato di condividere con voi alcune tecniche su come risparmiare energia con il forno microonde.

Il caro bollette ci ha portati a riconsiderare notevolmente il nostro modo di cucinare e a domandarsi se esistono modi più economici. Tra gli elettrodomestici più incriminati ci sono quelli elettrici, come il microonde, molto utilizzato nelle cucine di tutto il mondo. Viene quindi naturale chiedersi come risparmiare energia con il forno microonde e soprattutto se vale davvero la pena preferirlo al forno. Ecco alcune considerazioni che vi permetteranno di trarre le opportune conclusioni.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Cibo scaldato nel microonde
Cibo scaldato nel microonde

Come usare al meglio il forno a microonde

Cominciamo con il dire che in linea di principio i consumi del forno a microonde sono nettamente inferiori rispetto al forno tradizionale, non fosse peraltro che non richiede tempi di riscaldamento prima di essere utilizzato. Difficile però quantificare di quanto inferiori: tutto dipende dalla potenza assorbita dall’elettrodomestico e dalla sua efficienza nel restituirla durante il processo di cottura.

Possiamo però affermare che, in base alla funzione utilizzata, il microonde ha assorbimenti diversi: utilizzato alla maniera “tradizionale” ha consumi contenuti, mentre se impostato sulla modalità grill tendono a salire vertiginosamente. Il metodo di cottura più dispendioso di energia è quello che combina microonde e grill: in questo caso i consumi sono equiparabili a quelli di un forno tradizionale.

Ci sono però alcune tecniche che vi consentono di risparmiare energia con il forno microonde. Ecco i nostri suggerimenti:

  • Staccare la spina quando non lo si utilizza. È forse la più sottovalutata ma tutti gli elettrodomestici, anche se non in uso, hanno un minimo assorbimento che poi va a influenzare la bolletta.
  • Scegliete sempre contenitori adatti alla cottura in microonde, possibilmente muniti dell’apposito coperchio con sfiato. In questo modo la cottura (o il riscaldamento) saranno più veloci e uniformi. Ricordiamo che sono adatti al microonde pirex e ceramica ma anche porcellana, plastica e cartone se espressamente indicato.
  • Una buona pulizia dell’elettrodomestico influisce sul suo funzionamento. Per farla al meglio optate per una soluzione naturale a base di acqua e limone ed evitate prodotti chimici aggressivi. Potrebbe rimanerne traccia in cottura.
  • Ultima ma non certo meno importante è la sua posizione in cucina. Per funzionare al meglio il microonde deve essere collocato lontano da altre fonti di calore e assicurare un buon ricircolo dell’aria.

Eccovi svelati i “nostri” segreti su come risparmiare energia con il forno microonde. Attenzione però: non tutti i cibi sono idonei alla cottura nel microonde.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 23-11-2022


Ecco la classifica degli chef con più stelle Michelin in Italia

Multa nei ristoranti per chi prenota e non si presenta: come funziona?