Ingredienti:
• 1.5 kg di coniglio a pezzi
• 1/2 bicchiere di vino (+ 1 per la macinatura)
• 2 rametti di rosmarino
• 4 foglie di salvia
• 400 g di funghi misti
• 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
• 1 cipolla piccola
• brodo vegetale q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 60 min

Se cercate un secondo diverso dal solito per i vostri pranzi in famiglia, allora il coniglio con i funghi è la ricetta che fa per voi.

Sono rimasti davvero in pochi a sapere come cucinare il coniglio. Ormai la carne di questo animale è passata un po’ in secondo piano eppure permette di ottenere delle ricette davvero saporite, come nel caso del coniglio con i funghi. Perfetto da servire con delle patate arrosto, un purè o meglio ancora la polenta, renderà i vostri pranzi in famiglia un momento memorabile.

Noi prepariamo il coniglio in umido con i funghi per un semplice motivo: la carne rimane tenera e succulenta e il fondo di cottura è degno delle migliori scarpette. Anche i più fedeli al galateo non potranno resistere, quindi procuratevi tutti gli ingredienti e dedicatevi a questa ricetta: non ve ne pentirete.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Coniglio con funghi
Coniglio con funghi

Come preparare la ricetta del coniglio con i funghi

  1. Per ottenere coniglio saporito è fondamentale non saltare la marinatura. Mettete i pezzi di carne, ben lavati e asciugati, in una ciotola.
  2. Aggiungete due foglie di salvia e un rametto di rosmarino e coprite con un bicchiere di vino bianco.
  3. Lasciate marinare per almeno 12 ore (o tutta la notte) in frigorifero.
  4. In un tegame poi, scaldate l’olio e rosolate la cipolla tritata finemente insieme a un pizzico di sale.
  5. Una volta tenera aggiungete la carne e rosolate su tutti i lati.
  6. Sfumate con mezzo bicchiere di vino e quando non sentirete più odore di alcool sollevarsi dalla padella unite tutti i funghi tagliati grossolanamente.
  7. Profumate con la salvia e il rosmarino tritati al coltello e iniziate la cottura aggiungendo brodo bollente quando il fondo si asciuga troppo.
  8. Il coniglio cuocerà in circa un’ora.
  9. In ultimo regolate anche di sale e pepe.

Il vostro coniglio ai funghi è pronto per essere servito con contorno a piacere. Vi consigliamo poi di dare un’occhiata anche alle altre ricette con il coniglio: vi si aprirà un nuovo fantastico mondo.

Conservazione

Il coniglio ai funghi si conserva in frigorifero, ben coperto da pellicola, per 2-3 giorni. Vi consigliamo di riscaldarlo in padella prima di consumarlo, aggiungendo se serve un filo di olio o del brodo vegetale.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Funghi

ultimo aggiornamento: 15-10-2021


Perché non provare le lasagne in padella?

Funghi sott’olio fatti in casa: davvero squisiti