La cottura in forno è una delle più salutari, ma è importate sapere in quali piani cuocere i diversi alimenti. Scopriamolo subito!

Teglie, ripiani, pirofile, carta da forno e naturalmente alimenti di ogni tipo non possono mancare in cucina. Tutti pensiamo anche che utilizzare il classico forno sia la cosa più semplice in cucina e invece anche la cottura in forno ha i suoi segreti, le sue temperature ed è importante saperne di più per ottenere ottimi risultati.

Conoscere il proprio elettrodomestico e quali sono i ripiani più adatti per ogni cottura è senza dubbio un buon punto di partenza. Scopriamo insieme tutti i segreti della cottura in forno!

Non è vero che un ripiano vale l’altro: in realtà, ogni alimento richiede un determinato ripiano per potere ottenere una cottura uniforme e adeguata. Per questo motivo ognuno di noi dovrebbe conoscere un minimo il proprio forno.

Quale ripiano scegliere per una corretta cottura in forno?

La griglia inferiore è adatta per cotture che richiedono più tempo, a temperature più basse e quando serve far cuocere bene la base della pietanza. È questo il caso di pizza, pane, pasticcini o quiche lorraine.

Cottura in forno
Cottura in forno

La griglia in mezzo è quella che si deve utilizzare quando si vuole ottenere una cottura uniforme e a temperature moderate. Qui cuoceremo carne, pesce, torte e prodotti di piccola pasticceria.

La parte superiore è invece specifica per le temperature più alte e le cotture più veloci in cui è necessario anche ottenere la gratinatura. È il caso di patate arrosto, verdure gratinate e torte salate.

Cottura in forno: come funziona?

I forni più moderni sono dotati di ventole, per scegliere tra cottura statica o ventilata e, proprio come quelli più datati, di resistenze poste sia sulla parte superiore sia su quella inferiore.

Entrambe si attivano al momento dell’accensione fino al raggiungimento della temperatura impostata. Da quel momento la resistenza inferiore inizierà a lavorare a intermittenza per garantire il mantenimento del calore.

Di conseguenza è la parte superiore quella in cui si concentrerà una temperatura più elevata: questo è dovuto sia perché la resistenza superiore continua a lavorare ininterrottamente sia perché l’aria calda tende sempre a salire verso l’alto.

Scopri i consigli per una casetta di pan di zenzero perfetta

TAG:
consigli alimentari

ultimo aggiornamento: 21-09-2020


Mangiare fuori ai tempi del Covid-19: aumentano le possibilità di contagio?

Uva da tavola: andiamo alla scoperta di tutte le varietà più conosciute