Realizzata una linea di croissant stellati ispirati al Vesuvio e venduti a 100 euro l’uno: sono 20 e il ricavato andrà in beneficienza.

Lo store di Zio Rocco a Napoli ha un nuovo arrivato decisamente importante: è l’edizione limitata del croissant più caro al mondo: si chiama Magma ed è ispirato al Vesuvio. Un dolce nero come la cenere ma, pare, buonissimo e realizzato con ingredienti di qualità eccelsa. Pensate che gli esemplari, preparati con la collaborazione dello chef stellato Francesco Sodano, sono solo 20 tutti acquistabili per 100 euro l’uno. Una cifra astronomicha, ma tranquilli il ricavato andrà interamente in beneficienza. Ma come è fatto questo dolce e dove è possibile acquistarlo?

Croissant
Croissant

10 ricette detox per tornare in forma

Il crossant più caro al mondo: Magma

Presentato lunedì 27 novembre all’evento “I dolci delle feste dei grandi interpreti by Mulino Caputo”, questo croissant è bellissimo da vedere e buono anche da mangiare. Zio Rocco, o meglio il pasticcere Napoletano Rocco Cannavino, ha pubblicato sulla sua pagina Instagram ufficiale un reel che parte dalla realizzazione, fino alla presentazione di lunedì e all’assaggio. Nel testo collegato al video spiega minuziosamente le caratteristiche del dolce, come è stato realizzato, con chi, la farcitura e anche come acquistarlo.

“Magma, il mio primo lievitato stellato. Completamente ispirato al Vesuvio, il nuovo cornetto nasce dalla collaborazione con altri due artigiani napoletani: lo chef stellato, 1 stella Michelin, Francesco Sodano e il maestro presepiale Bottegs Ferrigno, che verrà messo in vendita nei nostri LabStore a 100€.

Come è fatto il croissant? “Impasto sfogliato del cornetto italiano al carbone vegetale, completamente nero, matto e lucido. Farcito con una crema al latte di bufala ai limoni vesuviani, usandone solo la buccia gialla esterna, la parte più aromatica. Nel cuore una marmellata acida di limoni completamente nera perché ossidata, ispirata al “Risotto al limone nero” dello chef Sodano. All’esterno del prodotto una cenere commestibile che ricorda un altro piatto iconico dello chef ovvero ‘Fumo e Cenere’. Il Maestro Ferrigno infine ha creato l’esclusiva teca per il prodotto ispirata a quella della Natività”.

Come acquistarlo e la beneficienza

Anche in questo caso, per capire come acquistare il dolce e sapere come verranno utilizzati i soldi delle vendite, ci viene incontro lo stesso Zio Rocco che spiega: “Il prodotto sarà in pre-ordine e sarà possibile ritirarlo il 22 dicembre in uno dei due LabStore Zio Rocco – a Napoli o Pomigliano -. I prodotti in vendita saranno solo 20 e tutto il ricavato sarà devoluto alla Tabita Onlus che aiuta i senza fissa dimore di Napoli”.

Per ordinare il prodotto bisogna chiamare allo 0810608830, tramite Instagram o direttamente agli Store”.

Il prezzo del lievitato dolce ha fatto e sta facendo parlare tanti addetti ai lavori e non solo, la notizia è diventata virale anche grazie ai moltissimi haters che hanno commentato o condiviso il reel di presentazione del dolcetto. Pensate che lo stesso Rocco Cannavino li ha ringraziati con una storia su Instagram: “Senza l’aiuto degli haters la divulgazione non diventa mai virale. Grazie haters siete sempre preziosissimi”.

Al momento i croissant venduti sono ben 7, chissà se riusciranno a finirli… e quando!

Leggi anche
Colazione da sogno? Ecco a voi i croissant fatti in casa: più buoni di quelli del bar!

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 30-11-2023


Lo spot di Natale più bello dell’anno? È quello di un pub

Csaba dalla Zorza: lo scatto circondata da tre uomini