Si sente sempre più spesso parlare di cucina macrobiotica, ma qual è il significato di macrobiotico? Quali le ricette di questa dieta?

Andando con ordine vediamo subito il significato di macrobiotico per poi entrare nella vera e propria cucina macrobiotica. Macrobiotico è un termine che deriva dal greco e letteralmente significa lunga vita. Questa particolare filosofia, più che una dieta vera e propria è uno stile di vita.

Nata nel 1700, è arrivata in Europa e negli Stati Unito solo nei primi del ‘900 grazie al giapponese Georges Ohsawa. Si basa sulla credenza che il cibo nutra contemporaneamente corpo e anima e che quindi debba essere assunto secondo particolari combinazioni.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

cucina macrobiotica
Fonte foto: https://pixabay.com/it/tavolo-cucina-mano-donna-manicure-2559952/

Dieta macrobiotica

La dieta macrobiotica divide gli alimenti in due grandi categorie: gli yin e gli Yang. Alla prima categoria appartengono gli alimenti acidi come tè, caffè, frutta, latte e derivati e spezia. Alla seconda appartengono invece i cibi alcalini come sale, carne, pesce e uova. In realtà una dieta macrobiotica esclude del tutto la carne a favore del pesce. Ci sono poi alimenti naturalmente bilanciati come i cereali, i legumi e i semi oleosi.

In una dieta macrobiotica non possono mancare poi le alghe, fonte di proteina, frutta secca e semi, verdure di stagione e frutta, consumata un tipo per volta e rigorosamente lontana dai pasti.

I cibi poi vanno cotti esclusivamente in pentole di acciaio o terracotta per preservarne le caratteristiche organolettiche e mescolati con cucchiai di legno. Vanno preferiti cibi integrali, poco lavorati, ed esclusi zucchero e derivati.

Ricette macrobiotiche

Le ricette macrobiotiche si basano su un equilibrio tra i vari ingredienti. Un piatto pertanto dovrà essere composto per circa il 50% da cereali integrali, dal 20-30% di verdure di stagione crude o cotte, meglio se biologiche, dal 10-20% di proteine (derivanti dal pesce o da legumi) e infine dal 10% di frutta fresca o secca oppure alghe.

Secondo la macrobiotica i piatti vanno masticati a lungo: vale infatti la regola “Masticare l’acqua e bere il cibo”. Devono poi contenere discreta quantità di pesce e abolire del tutto caffè, zucchero e miele. 

Seguire una dieta macrobiotica potrebbe portare ad alcune carenze nutrizionali pertanto prima di iniziare è bene consultare un medico.

Provate la ricetta del sugo macrobiotico!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/tavolo-cucina-mano-donna-manicure-2559952/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 07-11-2018


Arriva una nuova edizione del Festival dello Street Food a Cinecittà!

L’azienda dolciaria Pernigotti chiude dopo 158 anni di attività!